Utente 103XXX
gentili medici da più parti (riviste web) leggo che il profilattico seppur integro potrebbe lasciar passare il virus HIV poiché si afferma che più piccolo della trama che compone il lattice.

Quanto c'è di vero?

il mio problema nasce dopo aver avuto un rapporto con donna sconosciuta con il vizietto dell'avventura senza protezione. So di aver usato il profilattico in modo corretto (indossato prima della penetrazione) e ne ho controllato l'integrità alla fine riempiendolo di acqua
(come devo considerare questo rapporto)? sicuro a rischio?
grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il profilattico è comunque un sistema di emergenza, se integro protegge, ma solo lì. La possibilità di malattie veneree è presente poichè il contatto con fluidi corporei comprende anche i fluidi non genitali.
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
grazie della risposta.

"fluidi non genitali"?

Allude alla saliva?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
esatto intese anche come microgocce o sangue
[#4] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2009
ah ma lei non sta facendo riferimento all'hiv quando parla di saliva ma di altre MST giusto?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
VERAMENTE MI HANNO INSEGNATO A PRESERVARE I MIEI PAZIENTI DA OGNI POSSIBILE RISCHIUO. Se possibile.,