Utente 820XXX
Buongiorno,
chiedo cortesemente un parere sul mio stato di salute e soprattutto su come meglio indirizzare indagini mediche.
Circa un mese fa ho cominciato ad accusare forti dolori al braccio sinistro e in misura minore alla cervicale. Il medico di base mi ha prescritto antinfiammatori e miorilassante per una settimana. Il dolore é migliorato e contemporaneamente mi aveva prescritto i raggi al rachide cervicale con esito di modesta spondilosi. All'attenuazione di quel sintomo e al termine della cura, sono iniziati i sintomi che tutt'ora, circa tre settimane ho:
- stanchezza estrema sin dal risveglio e che mi accompagna tutto il giorno pur riposandomi
- affaticamento con fiato corto al minimo sforzo
- cefalea occasionale molto forte (di questa soffro già da circa un anno e mezzo)
- peggioramento acufeni (di cui soffro da circa un anno e mezzo)
- debolezza agli arti braccia e soprattutto alle gambe che sento molli
- occasionali dolori muscolari che girano: avambracci, clavicola, nuca, gambe, sotto ascelle
- lieve rigidità lombare al mattino al risveglio
- sensazione di confusione mentale e poca lucidità
Sono in attesa di ricevere gli esiti degli esami del sangue che il medico mi ha prescritto, ma in attesa vorrei un parere competente e soprattutto come meglio indirizzare le indagini mediche.
Ringrazio di cuore anticipatamente: da circa un mese non mi sento piu' bene e non riesco piu' a vivere una vita normale! Avendo un lavoro e due bambini piccoli da curare e davvero per me fondamentale individuare le cause di tutto questo.
Grazie in anticipo.
Saluti cordiali
[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, La "Sindrome da stanchezza cronica" é stata codificata da qualche tempo come patologia definita e a sé stante.
Nel suo inquadramento, e anche nella mia esperienza, é spesso in relazione anche con i disturbi nel sonno. Sarebbe interessante sapere se lei di notte russa e ha la sensazione di andare in apnea, cosa che si manifesta spesso con risvegli angosciosi . Inoltre , se il problema é presente, ci si alza al mattino molto stanchi, come se il sonno fosse stato inutile, e durante il giorno ci si appisola facilmente. Infatti lei scrive: " stanchezza estrema sin dal risveglio e che mi accompagna tutto il giorno"
Le suggerirei di dare un'occhiata, agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.studiober.com/pdf/Malocclusioni%20e%20patologie%20respiratorie%20ostruttive.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html
http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca