Utente 276XXX
Salve, chiedo consulto quì per un dubbio che mi affligge molto, e per il quale c'è davvero poca informazione...

Sono una ragazza e sto per sposare un ragazzo il cui padre è affetto da glaucoma, credo congenito perchè ce l'ha da quando è nato, è totalmente privo di vista da un occhio..
Ovviamente io per rispetto non ho mai fatto domande quindi non so darvi indicazioni più esatte, so soltanto che ha un occhio totalmente cieco e che è nato con il glaucoma.

Vorrei porre tre quesiti:
Il mio ragazzo ha possibilità di contrarre questa malattia? So che in passato ha fatto delle visite ed era tutto ok, ma può comunque insorgere la malattia, anche se al padre è congenita?

Altro quesito, che mi crea moltissima ansia.. quanto è probabile che un mio eventuale figlio nasca con il glaucoma? O che la malattia si presenti anche in età adulta?

Ultima domanda, è possibile effettuare qualche analisi prima di intraprendere una gravidanza per capire il rischio genetico che si corre?

Spero di poter avere delle risposte, perchè la mia paura è troppo grande e ho sempre considerato la cecità la peggiore disabilità, quella che non potrei mai accettare per un figlio..sarei disposta a non avere figli piuttosto, se dovessi sapere che avrebbero un rischio di essere cechi.. mi appello alla vostra gentilezza, se qualche buon medico può spendere 5 minuti per risolvere questi dubbi... grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
MIA GIOVANE AMICA

il dato importante e’ capire che situazione oculare ha il SUO FIDANZATO....

frutto di Suo SUOCERO (malato di Glaucoma congenito malformativo? )

ma anche di Sua SUOCERA , che invece mi pare abbia un apparato visivo nella norma.

Anche il dato relativo al GLAUCOMA CONGENITO di SUO SUOCERO non e’ chiaro :

BUFTALMO?

GLAUCOMA + CATARATTA CONGENITA?

La malattia Glaucomatosa ce l’ha solo SUO SUOCERO o anche altri membri

(fratelli ,sorelle padre , madre) della sua

famiglia...

Per dire a volte e’ utile sapere se ha un soprannome Lui o La Sua FAMIGLIA...

per esempio nel SUD ( ma anche a NORD)

dove nei paesi siamo tutti parenti o abbiamo lo stesso

cognome spesso avere un soprannome familiare tipo

"o CECATO"

oppure

"o CECATIELLO”


farebbe pensare ad una storia di alterazioni congenite profonde

presenti da più’ generazioni...

I suoi DUBBI o INCERTEZZE mi paiono condivisibili,

per cui ne parlerei seriamente e serenamente con il Suo FIDANZATO...

al massimo provi a fornirci qualche dato in più’...

Oggi abbiamo anche la possibilita’ di eseguire test genetici

per capire se svilupperemo una MACULOPATIA o un GLAUCOMA...

Pero’ ripeto...

Lei ama il Suo FIDANZATO...

ora se proprio e’ così preoccupata

e siamo ancora al MATRIMONIO

faccia eseguire una visita oculistica

ai SUOI GENITORI

al SUO FIDANZATO

ai SUOI SUOCERI ed esegua una visita oculistica anche LEI...

a Foggia c’e’ l’OTTIMA CLINICA OCULISTICA UNIVERSITARIA diretta dal mio primo maestro

PROF NICOLA DELLE NOCI...

Se tutto va bene

fara’ le opportune valutazioni...

la Tamaro dice:

va dove ti porta il CUORE...

in bocca al lupo per tutto e tanti AUGURI sinceri...

queste paure le abbiamo avute tutti

PRIMA DEL MATRIMONIO....

buona giornata


SUO DOC