Utente 354XXX
Salve gentili dottori, avevo scritto nella sezione pronto soccorso tre settimane fa, ma credo di dover cambiare "reparto" e scrivere qui.
Vi scrivo perchè è tre settimane che ho forti fastidi nell'addome in basso a destra, bruciori di stomaco, meteorismo e diarrea che viene e che va.
Sono stata due volte al PS per presunta appendicite per questi fortissimi crampi che mi erano venuti dopo aver mangiato una pizza (anche un anno fase sempre dopo una pizza ebbi crampi addominali e diarrea per 5 giorni) , ma niente, la mia appendice non è infiammata, ho solo il colon gonfissimo, hanno trovato pochissimo liquido in zona appendice molto probabilmente per via dell'infiammazione al colon. Esclusa l'appendicite mi hanno mandato a casa dicendomi di aver avuto una colica.
Io non ho mai avuto gravi problemi di stomaco o intestino, a parte, a volte, la pancia che si gonfia come una mongolfiera dopo i pasti fin da quando sono piccola. Parlando con i medici c'è chi dice che è un infiammazione chi invece mi dice che molto probabilmente è un'intolleranza che mi è venuta fuori. Mi hanno detto di fare gli esami sia per la celiachia sia per le altre intolleranze. Sono un po' disperata perchè questa cosa mi sta invalidando molto, sono dimagrita 2kg in due settimane, sono perennemente stanca e con poco appetito, credo di avere anche la gastrite per l'ansia e lo stress che tutto questo mi sta creando.
Tre giorni fa ho mangiato delle polpette e dopo 10 minuti sono dovuta correre in bagno per una fortissima diarrea dopo sono andata a vedere gli ingredienti e c'era: glutine, lievito di birra e farinacee, ma il giorno dopo ho mangiato pasta e non ho avuto grossi dolori, invece ieri ho mangiato due fette di pane e ho avuto dolori di pancia tutto il giorno; insomma non ci capisco più niente, so solo che il mangiare sta diventando un grossissimo problema.
E' possibile diventare celiaci o allergici a qualcosa a 27 anni e non stare sempre male quando si mangia la cosa alla quale siamo allergici? I sintomi che ho possono davvero essere riconducibili ad un'intolleranza alimentare o alla celiachia?
Vi ringrazio in anticipo delle risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si, è possibile scoprire di essere intollerante alla sua età, ma anche in età successive.

Le consiglio di effettuare i tests di intolleranza al lattosio (Breath test) ed al glutine (su sangue), oltre che esami colturali delle feci,
facendosi seguire da uno specialista di fiducia.