Utente 337XXX
Salve, vorrei qualche consiglio su un problema di coppia.
Non sono una grande esperta, per cui le mie domande saranno semplici e con termini forse un pò inappropriati.
Da quando abbiamo deciso di avere un figlio mio marito ha iniziato ad avere qualche problemuccio ad eiaculare. Inizialmente il problema è stato associato anche a qualche problema di disfunzione erettile. Con un pò di pazienza e comprensione le cose sono andate bene per tre mesi, poi c'è stato di nuovo un episodio di mancanza di eiaculazione per due volte consecutive (l'erezione c'è stata e pure la penetrazione ma niente eiaculazione). E di nuovo tutto è tornato alla normalità per altri 4 mesi....fino all'ultimo episodio in cui non c'è stata eiaculazione. Andare in bianco ogni tanto è normale, qundo ci si deve allarmare? questi episodi sono comuni negli uomini o c'è da preoccuparsi? Vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

credo che sia giunto per suo marito il momento di sentire in diretta un bravo andrologo.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la sua risposta. Speravo in una risposta meno generica e più calata alla mia situazione.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

penso che se avesse letto attentamente l'articolo consigliato avrebbe sicuramente trovato molti spunti "non generici e calati nella situazione di suo marito".

Detto questo poi le posso genericamente dire che "andare in bianco ogni tanto in alcuni casi può anche essere considerato fisiologico e normale" ma, visto che ha già scatenato i suoi interessi e le sue ansie di normalità, rimane sempre valida l'indicazione per suo marito di sentire finalmente in diretta un bravo ed esperto andrologo, soprattutto se questo problema eiaculatorio si dovesse ripresentare.

Per molto meno voi signore fate subito riferimento al vostro ginecologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
forse avevo più bisogno di sentirmi dire che "andare in bianco ogni tanto in alcuni casi può anche essere considerato fisiologico e normale". Sono un soggetto abbastanza ansioso e per di più di sesso femminile!

Ho letto con attenzione l'articolo che mi ha consigliato e la ringrazio.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

comunque, non per polemizzare ma non vi è nulla di più generico e poco preciso che la rassicurazione da lei chiesta che, da questa postazione, le dò volentieri ma non la ipervaluti.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
nessuna polemica, ma dalle sue risposte trapela un pò di permalosità.
Non ipervaluto nulla, ma a volte i consigli on line che leggo mi danno l'impressione di essere mirati per spingere a dei controlli medici (sicuramente opportuni e da non escludere), ma a volte ci possono essere dei casi in cui una semplice rassicurazione del tipo "può essere normale, capita ma...." può aiutare ad affrontare meglio l'eventuale problema.
Ancora grazie
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Infatti questo semplice consiglio, se leggeva attentamente l'articolo indicato, poteva ricavarlo da sola ricevendo inoltre tutta una serie di informazioni mirate non sempre facilmente riassunte in un lavoro divulgativo.

Ancora un cordiale saluto.