Utente 341XXX
Buongiorno,
dal 2011 ho una diagnosi di fibromialgia primaria, nonostante anticorpi antinucleo ana positivi 1.60 e globuli bianchi sempre leggermente alterati (i valori oscillano tra 11,00 e 16,00 da quando ho iniziato a stare male).
Mi sembra di aver capito che nella fibromialgia primaria non dovrebbe esserci alcun segno di infiammazione e che nel caso in cui l’infiammazione è presente potrebbe esserci un associazione con un'altra patologia nascosta.
Con il passare del tempo continuo a stare peggio, arrivano sempre nuovi sintomi invalidanti e difficili da gestire. Ho provato diverse cure di miorilassanti ma non ho mai avuto nessun miglioramento.
Non ho mai fatto accertamenti di tipo immunologico. Sto iniziando a pensare che questo tipo di diagnosi viene fatta per esclusione di altre malattie solo in modo parziale.
Qualche giorno fa sono stato dall’otorino che mi ha diagnosticato un acufene pulsante dovuto ad un problema vascolare. Avverto questo disturbo da circa 9 mesi. Questo forse giustificherebbe anche le pulsazioni costanti alla testa e alle mani e il malessere eccessivo quando vengo a contatto con l’acqua calda. La pressione è sempre nella norma. L’otorino mi ha detto che questo tipo di problema si verifica in presenza di una malattia autoimmune, perché gli anticorpi vanno ad attaccare le arterie. Le pulsazioni che avverto sono ben visibili sul collo.
Sono molto confuso e disorientato.
Sono anni che vado in giro tra ospedali e specialisti senza risolvere mai nulla. Il problema è che continuo a stare sempre più male. A parte i dolori muscolari migranti, simmetrici e diffusi in tutto il corpo ho stanchezza cronica eccessiva, problemi intestinali, problemi digestivi, sensazione di aver sempre l’influenza, nausea, problemi visivi, acufeni, ulcere orali, avverto il freddo in modo eccessivo, palpitazioni, mal di testa ecc.
Quando ho inizito a star male avevo una febbricola persistente, stanchezza eccessiva, mal di gola, bocca piena di afte, lingua ruvida e bianca (il tampone linguale ha riscontrato candida krusei, dopo qualche mese ho ripetuto il test in un altro laboratorio ed era negativo. Ma la lingua continua a presentarsi ruvida e bianca alla base, probabilmente per motivi di cattiva digestione).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La diagnosi di una (qualsiasi) malattia - così come anche l'esclusione di altre - prevede l'esecuzione di accertamenti mirati, che sono scelti in base alla presentazione di un problema. I colleghi dovrebbero essere stati in grado di rispondere adeguatamente ad ogni quesito.
Con questi mezzi non sarebbe possibile giudicare la bontà delle valutazioni effettuate anche se Lei volesse riportare integralmente i referti di tutte le indagini e di tutte le visite fatte.

La fibromialgia è una condizione che accompagna spesso situazioni di disagio fisico e/o psicologico (quindi sia malattie "organiche" che "non", soprattutto i disturbi dell'umore - i quali a loro volta possono trovare origine da una malattia "organica" cronica).

La incoraggio ad insistere nella ricerca di qualcuno che possa aiutarla a renderLe più chiara la situazione e a migliorare la Sua qualità di vita.

Saluti,
[#2] dopo  
Utente 341XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno Dr. Marchi,
La ringrazio molto per la risposta, seguirò il suo consiglio.
E’ stato chiarissimo, condivido pienamente tutto ciò che ha scritto.
Ha ragione, credo che il primo passo da fare è quello di trovare una persona in grado di fare maggiore chiarezza. Anche perché mi rendo conto che trovarmi ancora senza una guida non mi aiuta nè a livello fisico nè psicologico.
Mi è stato di grande aiuto. Buona giornata e grazie ancora.