Utente 217XXX
Gent. Dott. Ecco ancora a chiedere consigli su problemi che mi preoccupano. sono una donna di 65 anni, soffro di fibromialgia e fibrillazione atriale parossistica da molti anni ( già 1 studio elettrofisiologico non risolutivo e 2 cardiovarsioni) ed assumo ritmonrm 525.
Vorrei sottoporvi due quesiti che sono i seguenti: Il colesterolo alto val.tot. 265 - HDL 83 - LDL 161 che indicherebbe la terapia con le statine, che però io non vorrei effettuare dato che soffro già molto di mialgia e stipsi. L'ecocardiogramma che, dopo le prime informazioni nella norma, dice: Lembi mitralici mobili, Segni di alterato rilasciamento del VS, minimo rigurgito mitralico,Pressioni polmonari nella norma: Presenza di aneurisma del setto interatriale, non evidenza di shunt.Che provvedimenti potrei adottare, oltre la dieta? Esistono degli integratori efficaci? Vi ringrazio molto delle risposte che, come sempre sono molto soddisfacenti. Cordialmente Lucetta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Gentile signora,
Per quanto riguarda il colesterolo, seppure le statine siano i farmaci di prima scelta, potrebbe assumere altri farmaci o integratori di omega tre. Sarebbe poi importante seguire una dieta adeguata.
L'alterato rilasciamento di cui si preoccupa nell'ecocardiogramma è una sorta di "rigidità " della fase ri riempimento del cuore ed è un reperto frequente nelle persone al di sopra dei 60-65 anni.

Cordiali saluti,
Alessandro Durante