Utente 365XXX
Gentile Dottore,
le riferisco quanto mi è accaduto circa 4-5 giorni fa:

Mi reco da una prostituta che svolgeva la sua attività in uno stabile "tipo casa chiusa" dove esercitavano lei e numerose altre colleghe, ed al momento di iniziare la prestazione mi viene chiesto se volessi ricevere (previo pagamento di una tariffa speciale) una fellazio senza preservativo. Io nego la mia volontà a ricevere tale pratica e mi limito ad avere un rapporto sessuale convenzionale protetto. Succede però che a causa del mio ritardo nell'eiaculare, la prostituta, per stimolarmi, ha avuto la brillante idea di togliermi il preservativo, sputare sul mio pene (più volte) per poi continuare a masturbarmi con la mano. Io in quel momento non ho reagito clamorosamente a questa sua iniziativa, ma ho continuato nell'atto sessuale chiedendo che mi venisse rimesso il preservativo per concludere tutto con penetrazione.

Ad oggi però mi sento un po' preoccupato, perché considero che in quel posto le prostitute eseguono fellazio non protette a chi lo desidera, e tra l'altro riporto i linfonodi submascellari attivati.

C'è da preoccuparsi? Cosa rischio? Cosa mi consiglia?

Grazie per la cortese attenzione.

Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
Ha indossato lo stesso profilattico?
Ad ogni modo in caso di ulteriori dubbi o lesioni od escoriazioni o secrezioni di qualsiasi genere sarebbe opportuno rivolgersi allo specialista Venereologo che potrà chiarirle con semplicità d'efficacia il caso clinico e rassicurarla.
Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dottore,

grazie per la sua celere risposta.

Riguardo la sua domanda le rispondo "no": ho indossato un profilattico nuovo.

Comunque per il momento non si è verificata alcuna lesione, escoriazione né secrezione (sono passati 8 giorni). Quand'è che potrò star tranquillo e tirare un sospiro di sollievo per aver scampato il pericolo di contrarre malattie veneree?

In realtà quel che mi preoccupa, oltre alle malattie veneree è anche il rischio di aver potuto contrarre epatite B o HIV. Dottore secondo lei ci possono essere probabilità che con tale contatto (saliva-pene) ci si possa infettare con tali virus?

Nel frattempo i linfonodi della gola rimangono attivati senza che abbia raffreddore mal di gola etc. ... Sono preoccupato.

Grazie per la cortese attenzione.

Cordiali saluti



[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non mi pare ci siano rischi per HIV. Ancora saluti.