Utente 677XXX
Buongiorno gentili dottori,
soffro purtroppo a volte di accumuli di smegma sotto il prepuzio del clitoride che per la maggior parte delle volte non crea alcun fastidio se riesco a toglierlo giornalmente con acqua e l'aiuto di un cotton fioc o del cotone bagnato
Capita però che io non riesca a togliere questi accumuli perchè troppo secchi, e non dipende dalla frequenza dell'igiene ( mi lavo mattina e sera con acqua tiepida ed utilizzo il detergente solo per la parte anale). Quando mi capita di non riuscire ad eliminarli nemmeno con l'aiuto dell'olio di vitamina e spray questi accumuli mi creano dolore a livello del clitoride nonostante questo non sia infiammato (apparentemente) e mi costringe ad un esodo verso il bagno cercando inutilmente di ammorbidire l'accumulo.
Avete per caso un consiglio su ulteriori accorgimenti da prendere?
Vi ringrazio molto.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
È possibile gentile utente, che sia presente un'infezione di natura dermo-venereologica che li produce un accumulo di sostanza Smegmatica a livello clitorideo.
Raccomando pertanto un videat a Venerelogico al fine di chiarire l'esatta entità di questa situazione di escludere eventuali vulviti o vulvo-Vaginiti.
Carissimi saluti per ulteriori approfondimenti può scegliere nel sito www.vulvite.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 677XXX

Grazie mille Dott. Laino,
approffitto della sua disponibilità per chiederle se un tampone a livello vulvare potrebbe essere una strada da percorrere... il mio ginecologo mi ha dato le indicazioni di cui sopra senza approfondire se non con un tampone vaginale in passato e dicendomi che le mucose sono estremamente sensibili ( ho una pella atopica sin da piccola)..ed in passato mi ero rivolta ad un dermatologo che mi aveva detto che vista la situazione era normale che mi si presentassero dei disturbi anche a livello vulvare.
La ringrazio molto per la risposta ed andrò sicuramente a vedere il sito da lei suggerito.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
È Una possibilità: sarebbe meglio che lei effetti questo tappone
Solo ma corredato della visita venerologica che le ho suggerito.
Cari saluti.
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it