Utente 368XXX
Buon giorno il mio quesito si riferisce all'intervento di protesi totale al ginocchio a mio marito anni 80. Premetto che il chirurgo non adotta il drenaggio e che mio marito ha fragilità capillare. Però dopo due giorni dall'intervento la gamba gli è gonfiata moltissimo ed ha ecchimosi diffusa che parte da sopra al ginocchio sino all'inguine sopra e sotto la gamba sotto ancora piu' nera e gonfia.
I medici mi dicono che pur non essendo molto normale non vi è nulla di grave. Hanno fatto un eco doppler con esito negativo di trombo e flebiti. Lo stanno trattando con pomata 3 volte al giorno hirudoid 40000 u.aptt . Ora è in riabilitazione fisioterapica ma dopo una settimana non si vedono miglioramenti significativi. L'emocromo è nella norma, leggermente inferiore ai valori prima dell'intervento. Desidererei un vostro parere in quanto la cosa mi sta preoccupando molto.
Dovrei richiedere degli esami ulteriori?
Vi ringrazio moltissimo
Sono una vostra sostenitrice ma ho dovuto variare e mail e ho rifatto l'iscrizione.
Il mio nome che usavo era Orietta e che mantengo anche ora.
Auguro serene feste a tutto lo staff

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
esclusa la presenza di una Trombosi Venosa Profonda, la manifestazione che descrive sembrerebbe riferibile ad una soffusione emorragica nei tessuti molli, la cui entità non è stata tale da alterare l'emocoromo ed è stata forse accentuata dalla necessaria ed inevitabile somministrazione di eparina a scopo profilattico.
La condizione va seguita nei prossimi giorni da i colleghi che hanno in cura Suo marito, eventualmente con periodico controllo dell'emocromo.
[#2] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio tantissimo Dott. Piscitelli della sua sollecita risposta, i medici non sembrano preoccupati ma i fisiatri che fanno riabilitazione restano stupiti da un ematoma così diffuso e gonfio. Oggi la faceva anche parecchio male in modo particolare sotto il ginocchio. Si potrebbe eventualmente far aspirare solo quella parete che le duole particolarmente? Quanto ci vorrà prima che l'ematoma si riassorba?.
La ringrazio ancora tantissimo e Le auguro un buon proseguimento di feste Natalizie e un buon 20215.
Orietta