Utente 369XXX
Buongiorno e grazie per il servizio prezioso che offrite. Sono una donna di 30 anni, da moltissimi anni soffro di rare extrasistole, pressione arteriosa sempre buona 110/70, ho avuto tre episodi che non so definire. Ero in condizione di disagio, insofferenza e intolleranza "sociale" (ero in macchina con colleghi in attesa di andare ad un aperitivo pre-cena aziendale)quando sento di avvertire qualche extrasistole e parte il cuore in gola fortissimo, senza dolori e fastidi. Anzi quando tutti chiacchieravano con lo stereo acceso non sentivo nulla e continuavo a far finta di nulla ma fermata la macchina, ho chiesto di andare all'ospedale, non stavo male ma avevo il cuore in gola e tremavo dalla paura, appena ho chiesto aiuto il cuore ha rallentato e tornato alla normalità e non sono più andata al pronto soccorso Gli altri due episodi? Sempre con gli stessi colleghi nella stessa auto.Ho fatto una decina di ecg, un holter 24 h (un mese fa), una decina di eco al cuore: tutto regolare. Che esami posso fare ancora? Esiste uno strumento da poter applicare all'occorrenza e capire cosa accade in quei momenti? Tachicardia o fibrillazione? Qualcosa devo fare perché sto vivendo aspettando quotidianamente aritmie purtroppo mai rilevate durante i controlli.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Purtroppo non...ma non sembra che lei abbia aritmie particolarmente complesse...è possibile che abbia invece delle crisi di panico precipitate dalla senzazione indotta da qualche extrasistole in situazioni sociali particolari...
Cordialità
[#2] dopo  


dal 2016
Caro dottore, ho letto solo ora la sua risposta tempestiva. Grazie mille! Mi ha aperto un mondo di scoperte, leggendo la sua risposta, ho fatto qualche ricerca in rete per curiosità, e ho scoperto addirittura che esiste un nome ad un problema che ho da sempre, l'agorafobia. Se continuo ad avere questi disturbi mi rivolgerò ad uno psicologo. Grazie e buon lavoro.