Utente 369XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 21 anni, premetto che non ho mai avuto alcun problema, anzi forse il contrario. Comunque da circa una settimana ho qualche problema di erezione, diciamo che non arrivo proprio al 100%, e comunque non riesco a mantenerla a lungo.

Non fumo, bevo una volta a settimana, dopo la partita (faccio attività fisica 4 volte a settimana), non faccio uso di alcun tipo di medicinale (se non ultimamente zerinol flu).

Nella settimana tra capodanno e il 6-7 gennaio ho esagerato però con l'alcol, infatti ho avuto un rapporto con la mia ragazza ma mi ci sono voluti 50 minuti se non di più. e dopo una mezz'oretta l'abbiamo rifatto e con tempi anche un po' più lunghi.

E' invece da circa 5- 6 giorni che mi trovo così, non sento il desiderio e la voglia di fare quello che avrei voluto prima, ho avuto altri rapporti ma mi sono sembrati macchinosi e quasi forzati, con poca voglia da parte mia.

Non so se il mio sia un problema psicologico, dovuto anche ad eccessiva stanchezza accumulata in questi giorni, all'eccessivo uso di alcol ancora da smaltire, al fatto che forse l'abbiamo "torturato" troppo i primi giorni dopo l'alcol (mi si è gonfiato infatti per un paio di giorni), lo stress (avrei esami universitari, liti spesso e volentieri a casa, una situazione non facile con una carissima amica...non so proprio cosa pensare. L'unica cosa che so è che non riesco ad essere in forze come prima

Grazie
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
in effetti tutti i fattori che lei ha elencato possono influire sul determinismo del suo attuale problema. Il consiglio che ne deriva è che è necessario evitare ulteriori abusi di alcool, evitare di avere rapporti sessuali forzati senza il giusto desiderio e cercare di trovare il giusto equilibrio con la partner magari aprendosi e parlando direttamente con lei dei problemi che sta attraversando. La cosa importante è non farsi assalire da inutili ansie e perplessità è normale avere degli alti e dei bassi nellle diverse fasi della vita, ma la cosa più importante è riprendere a vedere le cose in modo positivo recuperando in questo modo la fiducia in se stessi sino al ripristino della normalità
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la sua risposta dottore.

L'alcol lo sto evitando, se non una borra dopo la partita di domenica. Con la ragazza ho parlato e un po' averlo fatto mi aiuta a sentirmi meglio e in qualche modo meno "in colpa".

Spero sia un momento che passi velocemente e che sia dovutoai problemi elencati e magari non a altro di natura fisica,ma non credo, non avendo mai avuto problemi di alcun tipo, e dato che mi capita per la prima volta in queato periodo di forte stress fisico e mentale.

Di nuovo grazie
Distinti saluti
Corrado
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Ne sono convinto anch'io. Comunque se pensa che un colloquio andrologico possa aiutarvi non esiti a contattare dal vivo lo specialista.
[#4] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Mi do una settimana ancora se non ci sono miglioramenti credo proprio che dovrò farmi visitare.

La ringrazio di nuovo

Distinti saluti
Corrado
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego! A risentirla.
[#6] dopo  
362024

Cancellato nel 2015
< Non so se il mio sia un problema psicologico, dovuto anche ad eccessiva stanchezza accumulata in questi giorni, all'eccessivo uso di alcol ancora da smaltire, al fatto che forse l'abbiamo "torturato" troppo i primi giorni dopo l'alcol (mi si è gonfiato infatti per un paio di giorni), lo stress (avrei esami universitari, liti spesso e volentieri a casa, una situazione non facile con una carissima amica...non so proprio cosa pensare).
L'unica cosa che so è che non riesco ad essere in forze come prima...>


Gentile ragazzo,

tutto può contribuire e accolgo le dettagliate riflessioni del Collega, per indicarle lo Spazio Giovani, in caso di necessità.

Un Consultorio dove accoglie ragazzi molto giovani, con colloqui gratuiti e di facile accesso. Qui può confrontarsi sia con la figura del l'andrologo che dello psicologo.


Un caro saluto

[#7] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Grazie anche del suo intervento dottoressa, lo spazio giovani dove posso trovarlo?

Sto prendendo degli integratori adesso, consigliati dal farmacista di fiducia, per combattere la stanchezza e la debolezza di questi giorni, e devo dire che si nota qualche piccolo miglioramento anche dove mi serviva

Distinti saluti
Corrado
[#8] dopo  
362024

Cancellato nel 2015
Gentilissimo,

provi a digitare su google "Spazio Giovani" nella sua città o zone limitrofi...

In ogni città dovrebbe essercene uno.

Si tratta di uno sportello ASL rivolto ai giovani adolescenti.

Un caro augurio.
[#9] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
Di nuovo grazie dottoressa

Buona giornata
Distinti saluti
Corrado