Utente 258XXX
Buongiorno,
ringrazio da subito tutti i Sigg. Medici che vorranno rispondere alla mia domanda.
Ho quasi 31 anni ed un’anamnesi già bella ricca di varie patologie (per fortuna nessuna di esse è invalidante) che cercherò di fornirvi nel modo più sintetico e preciso possibile
- All’età di 6 anni tonsillectomia e adenoidectomia
- A 16 anni asportazione di un polipo emorragico del colon
- A 22 anni mi è sono state asportate delle cisti al seno ( 3 al seno sinistro) / Diagnosi di Fibroadenomi a grappolo (entrambi i seni) e scarso tessuto spugnoso
- Nello stesso anno mi sono stati diagnosticati 3 prolattinomi ipofisari (due microadenomi ed un macroadenoma che comprimeva il chiasma ottico). Seguito terapia con Dostinex i 2 microadenomi sono scomparsi ed il Macroadenoma si è invece notevolmente ridotto (appare ad oggi come un microadenoma seppure ho interrotto la terapia farmacologica già da 4 anni)
- A 23 anni sono stata invece operata di cisti ovariche ed endometriosi
- A 28 anni, dopo la prima gravidanza (parto con cesareo causa Polydramnios alla 40 settimana) mi è stata diagnosticata una grave forma di tiroidite di Hashimoto (per la quale sono in cura attualmente con Eutirox 100)
- Nel Giugno dell’anno scorso mi sono sottoposta ad una rinoplastica estetica, nel raccogliere la mia anamnesi il medico di turno mi ha chiesto se mi fossi rivolta ad un endocrinologo specializzato in sindromi autoimmuni perché a suo parere presentavo tutti i classici sintomi di un paziente affetto da tale sindrome, non ho dato molto peso a questa cosa prima di oggi fidandomi del endocrinologo che mi ha in cura e che mai mi aveva anche solo accennato a tale patologia.
-
- Ad oggi invece il dubbio si fa sempre più forte soprattutto in virtù di altri 2 piccoli problemi comparsi da poco (una cisti della membrana di Schneider nel seno mascellare, ed una cisti della ghiandola del Bartolino)
Mi chiedo infatti se siano solo spiacevoli coincidenze o se, in qualche, modo tutte queste “cisti” siano sintomatiche di una stessa patologia ancora non diagnosticata.
Spero dunque voi possiate consigliarmi al meglio circa l’eventuale strada da percorrere :
continuare a farmi seguire solo dai vari specialisti (ginecologo per i fibroadenomi al seno ,cisti ovariche e cisti del Bartolino ; ed endocrinologo per tiroide ed ipofisi)
o recarmi a visita da altro specialista?
Ringrazio per l’attenzione
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
io credo che l'approccio di farsi seguire da un bravo endocrinologo, che ha il dovere di considerare tra le diagnosi la Sindrome Plurighiandolare Autoimmune e procedere agli accertamenti diagnostici e genetici del caso, e il ginecologo per la patologia di sua pertinenza sia una strategia razionale e concreta.
Aggiunga anche la visita senologica annuale.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Caldarola La ringrazio infinitamente per la celere risposta, credo che mi rivolgerò dunque ad altro endocrinologo per valutare assieme a lui quali esami diagnostici eseguire; ad oggi ho infatti eseguito solo esami per controllare i valori ormonali (PRL FT3 FT4 TSH e gli anticorpi utili alla diagnosi di tiroidite autoimmune quali Ab anti HTG e anti TPO) oltre alle varie ecografie e NRM della sella turcica.
Saprebbe dirmi se esiste un centro ospedaliero ove sarebbe possibile farmi seguire?

Nel ringraziarla nuovamente Le porgo i miei più cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
non sono della sua città e dunque non conosco la qualità dei servizi offerti dalla Endocrinologia universitaria.

Come centro di eccellenza endocrinologica posso indicarle la Endocrinologia Universitaria di Pisa.

Valuti lei.

Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Sono disposta anche a spostarmi dalla mia regione se è la migliore soluzione per il mio caso
So che non è facilissimo ma l'ho già fatto in passato (mi sono infatti sottoposta ad un intervento alla spalla al Galeazzi di Milano sotto consiglio del mio ortopedico)

La ringrazio infinitamente per la pazienza, la disponibilità e le informazioni fornite.

Le auguro una buona giornata :)
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
ottima giornata anche a Lei!
Cordialità.