Utente 353XXX
Buongiorno, ad Aprile 2014 mio marito ha effettuato il primo spermiogramma ma i valori, sia il numero ( quasi 9 milioni) che la motilità, erano disastrosi... Avevamo dato la colpa ad una cura di cortisone ed antibiotici fatta poco prima e quindi l'ha ripetuto dopo qualche mese ma la situazione è peggiorata, così abbiamo iniziato a girare andrologi, abbiamo effettuato ecodoppler, ecocolordoppler, ecografie, spermiocultura, in sintesi tutto quello che potevamo fare è stato fatto... Premetto che nel 2000 mio marito è stato già operato di varicocele a sx ed ora hanno trovato un varicocele di primo livello sia a dx che a sx, a detta del medico non operabile quindi ha iniziato una cura con degli integratori che hanno continuato a peggiorare la situazione infatti è passato dai 9 ml ai 4 ml, poi ad 1 ml e poi nuovamente a 4 ml ed inoltre continuava ad avere un dolore fisso ai testicoli... tutto senza capirne la causa visto che mio marito è un salutista, fa sport, non fuma, non beve ed è in perfetta salute! All'inizio di Novembre ha iniziato a prendere un nuovo integratore il Chiroman Nac e con il tempo si è sentito subito meglio, il dolore era sparito completamente e quindi abbiamo deciso di prenotare un nuovo spermiogramma per questo lunedì ma da mercoledì avverte nuovamente fastidio, in modo sporadico, (non dolore come accadeva in precedenza) al solo al testicolo dx, pressione all'inguine, fastidi anche alla pancia, aria e meteorismo.
Vorremmo sapere se c'è un nessuno tra il suo fastidio testicolare ed il meteorismo ma soprattutto se tutto questo potrebbe compromettere l'esito dello spermiogramma e se è consigliato farlo in un altro momento.
Attendiamo una gradita risposta e ringraziamo per la disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

nessun nesso tra il "fastidio testicolare" ed il meteorismo lamentato può essere, da questa postazione, confermato.

Comunque il mio consiglio ora è quello di procedere verso la valutazione del liquido seminale, già programmata, eventualmente associandola anche ad una indagine colturale completa con relativo ed eventuale antibiogramma.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la risposta... domani procediamo con lo spermiogramma e valuteremo!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!

Se utile mi riaggiorni.

Un cordiale saluto.