Utente 183XXX
Salve, mia sorella ha 37 anni e negli ultimi tempi, ogni qualvolta ha la febbre, soprattutto al momento dell'innalzamento della temperatura, diventa cianotiica e soffre di forti tremori con fatica a respirare , pare rimanere senza il sangue!. Il tutto si placa solo dopo averla riscaldata bene con diverse coperte, borse termiche e stufette varie ma poi seguono i vomiti. Mi chiedo se entrambe possano essere sintomi di qualcosa in quanto queste febbri arrivano sempre senza nessun stato influenzale e vanno via in un giorno. A cosa può essere dovuto? Quali accertamenti sarebbe meglio fare? Specifico che l'unico farmaco che assume è il contraccettivo in quanto deve contrastare le emorragie causate da un fibroma all'utero in attesa di intervento chirurgico.grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
se mi parla di cianosi significa che sua sorella nel momento dell'innalzamento della febbre, tende a diventare bluastra.
Viceversa poi aggiunge che pare rimanere senza sangue, il che significa che più probabilmente lei confonde la cianosi con il pallore dovuto alla vasocostrizione indotta dai meccanismi ipotalamici che fanno aumentano la temperatura.

Per quanto riguarda la causa di questi episodi febbrili, della durata di un giorno, tanto più che si tratta di febbre con caratteristiche "settiche", non è possibile via web porre alcuna diagnosi: spetta alla abilità del curante scandagliare la possibilità di un focolaio infettivo silente, o altra causa che sia responsabile di questi episodi.
Una uricocoltura potrebbe essere un esame da considerare, se il medico lo ritenga opportuno, insieme ad altri che sicuramente le saprà suggerire.
Mi tenga aggiornato se vuole.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore...in effetti mia sorella tende a diventare bluastra...e il suo medico non le ha prescritto alcuna analisi in quanto donatrice abituale di sangue. In effetti non le ha mai prescritto una urinocultura che sarà nostra cura suggerirgli ..... grazie per ora saluti
[#3] dopo  
Utente 183XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore...in effetti mia sorella tende a diventare bluastra...e il suo medico non le ha prescritto alcuna analisi in quanto donatrice abituale di sangue. In effetti non le ha mai prescritto una urinocultura che sarà nostra cura suggerirgli. In effetti però nelle ultime analisi successive alla donazione di sangue sono apparse alterate i valori delle transaminasi ..... grazie per ora saluti