Utente 379XXX
Gentile dottore o dottoressa, le scrivo per chiarirmi un grande dubbio!
Assumo da un anno la pillola yaz di tipo 24+4 senza avere mai avuto nessun tipo di problema, e non l'ho mai dimenticata prima d'ora.
Ecco cosa è successo: Martedì 14 ho regolarmente assunto la pillola alla solita ora, verso le 17:00. Quella sera ho avuto due rapporti sessuali con il mio ragazzo, non protetti da preservativo, fra le 21:00 e le 23:00.
Il giorno dopo, Mercoledì 15, ho completamente dimenticato di assumere la 22esima pillola, ovvero la prima dell'ultima fila.
Purtroppo me ne sono accorta solo Giovedì 16, quando sono andata a prendere la pillola alla solita ora e ho notato che la pillola di Mercoledì era ancora nel blister. Erano passate quindi più di 24 ore da quando avrei dovuto assumere la pillola. Ho seguito le istruzioni del foglietto illustrativo da seguire nel mio caso, e giovedì ho assunto contemporaneamente la pillola di giovedì e quella dimenticata di mercoledì. Nei giorni successivi ho continuato a seguire le istruzioni del bugiardino e quindi dopo aver finito le pillole rosa del blister, ho gettato via le bianche placebo e ho iniziato il blister successivo, saltando quindi la pausa di 4 giorni e unendo i due blister. Non ho più avuto rapporti nei 10 giorni successivi, infatti ho ri-avuto il primo rapporto giusto ieri, dopo 10 giorni di assunzione regolare della pillola dopo la dimenticanza.
Ho due domande:
IMPORTANTE: 1) Il rapporto di martedì sera era protetto dalla pillola regolarmente assunta martedì pomeriggio? O devo ritenermi a rischio gravidanza perchè il giorno dopo, mercoledì, ho saltato l'assunzione? Il rischio di mancata contraccezione, insomma, si ha solo per i rapporti successivi o anche per quelli precedenti la dimenticanza? La risposta a questa domanda mi preme molto.
2) Il ciclo che mi dovrebbe comparire alla fine del secondo blister sarà valido come conferma che NON sono incinta? Posso ritenermi tranquilla o no?
La ringrazio e la prego di essere chiaro ed esaustivo, al fine di chiarire ogni mio dubbio.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. trovandosi nella seconda settimana di assunzione , è a minor rischio e comunque questo tipo di pillola ha avuto l'autorizzazione AIFA a poter scrivere sul bugiardino , che il ritardo potrebbe essere anche di 24 ore in casi eccezionali.
2. sì certamente , per estrema sicurezza si può eseguire un test , pur continuando ad assumere la pillola.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta gentile dottore, ma voglio precisare che mi trovavo alla prima pillola della TERZA settimana di assunzione. Cambia qualcosa?

E poi quel rapporto che ho avuto martedì sera era protetto dalla pillola assunta martedì pomeriggio si o no? Ero protetta? Posso stare tranquilla?
La prego gentilmente di chiarirmi questo dubbio, grazie
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nella terza il rischio è ancora più basso ,quindi tranquilla.
[#4] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, non mi è ancora chiara una cosa.
Quindi quel rapporto avuto Martedì 14 era protetto sì o no dalla pillola assunta martedì?
Se è vero che l'ipofisi necessita di 7 giorni di mancata assunzione per risvegliarsi, è praticamente impossibile che l'ovulazione sia ripartita per la mancata assunzione di una pillola no?