Utente 309XXX
Buongiorno
ho 35 anni, soffro dell'ovaio policistico e cerco una gravidanza da 2 anni, e la scorsa estate a seguito di una isteroscopia mi è stato riscontrato un probabile subsetto uterino. In realtà tutto era nato dal fatto che il mio endometrio non cresceva, e rimaneva di massimo 3 mm di spessore, nonostante le stimolazioni ormonali mi portassero ad ovulazione.
Il ginecologo che mi ha praticato l'isteroscopia, sosteneva di non potermelo rimuovere il giorno stesso, perchè era necessaria prima una ecografia 3d, per valutare il fondo uterino.
Una volta eseguita questa eco 3d, il referto riportava che era visibile una insellatura di 4mm, con una distanza dal fondo dell'utero di 6-7mm. Diagnosi : "probabile" subsetto uterino di 4 mm.
La mia prima perplessità è stato questo "probabile". Mi sono sottoposta ad eco 3d, proprio per avere conferma che fosse da operare o meno, ma andare a sottopormi ad un intervento, solo per "probabilità" mi è sembrato piuttosto stupido.
Quindi ho ricontattato il ginecologo per fornirgli l'esito dell'ecografia, e lui mi ha risposto dapprima che se il mio endometrio non si ispessiva, lui non poteva operarlo, successivamente alla mia obiezione che lui mi aveva proposto l'intervento ANCHE come soluzione ai miei recettori endometriali addormentati, ha risposto che mi avrebbe operato quanto prima.
Questa confusione da parte del medico, mi ha spinto a sentire una nuova campana.
La mia attuale ginecologa, che mi segue nelle stimolazioni, e a breve anche nella mia prima fivet, sostiene che nel mio caso una metroplastica non sarebbe utile, ma addirittura controproducente. Sostiene che con un subsetto così sottile siano più i rischi che gli eventuali benefici.
Attualmente il mio endometrio risponde meglio alle stimolazioni, e sebbene non sia eccellente, arriva in fase periovulatoria a 8-9mm (sempre meglio dei 3mm dello scorso anno).
leggo parecchie opinioni a favore della metroplastica ma.....è davvero utile in tutti i casi?
potrebbe davvero aiutare anche nel mio caso? Se è così, perchè la mia ginecologa è contraria nella mia specifica situazione?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi permetto di essere d'accordo con la Collega , in quanto un probabile subsetto di 4 mm non richiede alcun intervento , che potrebbe creare alterazioni della struttura anatomica della parete uterina .
Immagino che le informazioni sulla metroplastica si riferiscano a setti più "imponenti "
SALUTONI
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottor Blasi
non immagina che sollievo per me questa sua conferma.
La ringrazio per avermi rassicurata.
un cordiale saluto