Utente 960XXX
circa un mese e mezzo fa ho avuto una febbre di origine poco nota.... febbre alta per 15 gg senza nessun sintomo influenzale a parte i brividi di freddo quando mi saliva la febbre, effettuato gli esami del sangue e' emerso che la prot c reattiva era 5.70 la fosfatasi alcalina 300 got 143 gpt 155 gli altri tutti negativi ( mononucleosi - toxo - hiv e altre malattie virali come le epatiti) questi esami li ho effettuati a febbre 39, una settimana dopo ancora esami, gamma gt 81 - got 89 - gpt 261 - altra settimana tutti a posto tranne la gpt 84 - ho fatto l'ecografia al basso ventre tutto in regola. volevo sapere il vostro parere! il mio medico ha dato la colpa all'alcool! e' possibile.... ho 28 anni e sono 60 kg premetto che mi piace bere e mangiare ma due o tre aperitivi al giorno! avevo fatto le analisi il 15 / 09 ed erano perfette! successivamente a questo "due volte in un mese" mi e' capitato di avere dolori abbastanza forti nella zona femorale di entrambe le gambe che si trasferiscono dalle ginocchia in giu' che poi svaniscono nel giro di un giorno, possono essere legati a quella febbre, possono essere reumatismi....?soffro molto di ansia e attacchi di panico puo' centrare? grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
9333

Cancellato nel 2006
Gentile Utente,
la febbre può avere molte cause, tra cui quelle virali, come si poteva sospettare dal rialzo di got e gpt.
Ebbene ci sono alcuni virus, anche non comuni, che danno un interessamento epatico.
Non sono stati eseguiti rx torace ed esami colturali su urine e/o sangue o altri esami che vanno richiesti anche alla luce di un'anamnesi (viaggi, lavoro, malattie pregresse, abitudini ecc.)e visita accurata che tende ad escludere la presenza di focolai di infezione.
Che abusi d'alcol possano dare rialzo delle transaminasi è verosimile, ma non giustifica - da solo e in prima istanza -la febbre.
L'ansia e gli attacchi di panico debbono esser trattati comunque; "c'entrano" non nel senso che causano disturbi, ma possono alterare la loro percezione, oltre che influire negativamente sulla qualità della vita.

Poco specifici i dolori agli arti inferiori.In relazione a sforzi?A componente muscolare o ossea?Durata? ecc.

Non trascuri la febbre e tenga aggiornato il medico di fiducia che saprà approfondire gli esami o inviarla agli specialisti del caso.
cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 960XXX

Iscritto dal 2006
GRAZIE MILLE PER LA RISPOSTA....LA FEBBRE NON L'HO PIU' DA UN MESE - HO ESEGUITO RX TORACE TUTTO NEGATIVO.... PER I DOLORI AGLI ARTI, ANCHE OGGI HO UN FORTE DOLORE DAL GINOCCHIO ALLA CAVIGLIA E NON PIU' NELLA ZONA FEMORALE! SENZA AVER FATTO NESSUNO SFORZO.... NON RIESCO BENE A CAPIRE SE E' DI NATURA OSSEA O MUSCOLARE, IN GENERE MI INIZIA ALLA MATTINA E FINISCE QUANDO VADO A LETTO. PER FORTUNA MI SUCCEDE RARAMENTE!!!! POSSONO ESSERE REUMATISMI CAUSATI DAL FREDDO O UMIDITA'?
GRAZIE.... CHE MI ASCOLTA!