Utente 389XXX
Gentilissimi Dottori,
Ho deciso di iscrivermi al sito e di chiedere un consulto poichè sono 'spaventato' da una circostanza che si é venuta a verificare nella giornata di ieri.

Premetto che ho una relazione stabile con una ragazza da circa un anno, abbiamo sempre avuto rapporti protetti tranne che in due occasioni (nella prima non ci eravamo accorti della rottura del profilattico, nella seconda siamo stati troppo superficiali purtroppo).
Da premettere che la mia ragazza non manifesta alcun apparente sintomo e non risulta essere affetta da patologie particolari di tipo infettivo.

La circostanza che mi preoccupa consiste nel contatto tra il suo sangue e la mia saliva: ieri sera durante un rapporto protetto c'è stato un contatto tra le sue dita e la mia bocca e , in seguito, un brevissimo principio di sesso orale. Ho interrotto il tutto, quando, ho percepito una stranezza nel 'sapore'.
Credevo Inziialemnte si trattasse del lubrificante del profilattico, ma quando abbiamo acceso la luce ci siamo resi conto che aveva copiosamente sanguinato, avvertendo però pochissimo fastidio.

Da precisare che ieri era stato l'ultimo giorno delle mestruazioni e che non riferiv la presenza di sanguinamento. Essendo il sangue abbondante, ha ipotizzato la presenza di una lesione vaginale (magari una piaga o un'ulceraziome dovuta al coito?) avvertendo un fastidio a sua detta leggerissimo. Ancora oggi continua il sanguinamento e fra una decina di giorni dovrebbe farsi vedere dalla sua ginecologa.

La mia domanda é: visto il molto probabile, anzi quasi certo, contatto tr a il suo sangue e la mia bocca, potrei aver contratto qualche malattia particolarmente grave? Devo sottopormi a qualche tipo di test? Considerate che sono un donatore di sangue e tra una decina di giorni dovrei andare a donare. Mi consigliate di attendere più tempo, magari un mese così da avere un quadro specifico della situazione?

Considerando che in passato abbiamo avuto quei due rapporti non protetti e che ad oggi sono sano e che infine, mesi fa, sono stato sottoposto a un check-up da un infettivo logo a causa di una infezione (check-up dal quale é risultata soltanto una infezione da HpV), posso stare relativamente tranquillo?

Sono certo delle abitudini igieniche della mia ragazza è sono certo che non abbia altri rapporti sessuali con altri soggetti. Pertanto posso considerarla una partner affidabile da un punto di vista squisitamente clinico?

Grazie in anticipo per le eventuali risposte e grazie ancor maggiormente per il servizio reso a noi utenti

Buona serata
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Se costituite una coppia stabile, fedele reciprocamente, non comprendo le sue paure.
Non è un rapporto occasionale.
Ciò premesso, se lo fosse stato, sarebbe stato a rischio medio.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore,
La ringrazio molto per la sua risposta.

In effetti si, tutte le fattispecie da lei descritte corrispondono al quadro effettivo della situazione, pertanto posso tranquillizzarmi.

Purtroppo ho un'estrema paura relativamente a queste situazioni e talvolta rischio addirittura di apparire e di essere effettivamente irragionevole.

Grazie ancora e Buona serata