Utente 223XXX
Buonasera,

Avrei un semplice quesito.

Ho fatto delle radiografie ai polsi ed alle ginocchia avendo dolore in entrambe le parti.

Dal referto non è emerso niente di grave, ma in entrambe le radiografie vi è una dicitura:

- Demineralizzazione modesta e diffusa

Da premettere che io bevo molto latte e molta acqua, ma prendo anche molte fibre.

Mi domandavo se con qualche integratore o in altro modo è possibile fronteggiare tale inconveniente.

La ringrazio per l' attenzione

Cordiali Saluti

Marco
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Marco,
la demineralizzazione modesta e diffusa alla sua età merita di non essere trascurata assolutamente.
Intanto la confermi e la quantifichi con una tomodensitometria total body.
Se dovesse risultare confermata si renderà necessario approfondire il suo metabolismo del calcio e la funzione delle ghiandole endocrine che vi partecipano.
Se vuole faccia sapere.
Buona domenica.
Caldarola
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Spett. Dott. Vincenzo Cidarola,

La ringrazio per la risposta.

La dottoressa gastroenterolaga che mi ha seguito mi ho consigliato di fare queste analisi del sangue:

Ves
PCR
Emocromo
Transaminasi
calcio
vit d
fattore reumatoide
c3 e c4
tsh ft3 ft4 ab
anti tireoglobulina
anti tpo

e poi di andare da un rematologo.

Lei pensa che prima di andare da un rematologo dovrei fare una tomodensitometria total body ?

In questo modo il rematologo avrebbe tutto l' occorente per fare una diagnosi e quindi eventualmente anche una terapia ?

Grazie !

Marco
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve Marco,
Prescindendo dagli esami prescritti, una RX fornisce una valutazione approssimativa e soggettiva della densità ossea, a meno che lei non abbia una demineralizzazione così grave da non porre dubbi. Spero fi no!
Io la lastra non l'ho vista: mi devo attenere al referto.
Se la collega curante, a cui deve fare riferimento, le ha consigliato il reumatologo, forse effettuare la tomodensitometria PRIMA della visita potrebbe essere molto utile, specialmente se la stessa fornisca risultati normali per la sua età, venendo meno il problema.
Ovviamente questo è un input e come tale lo consideri.
Se desidera mi faccia sapere.
Cordialità.
Caldarola
[#4] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Spett. Dott. Vincenzo,

La ringrazio molto per il suo intervento.

Nelle analisi del sangue sono usciti i seguenti valori alterati:

1) Ves
2) Transaminasi
3) Vitamina D
4) TSH (ormone tiroide)

AL momento ho forti dolori muscolare alle gambe, dolore al ginocchio debolezza diffusa e stanchezza.

Martedi farò l' esame DEXA a ultrasuoni sul calcagno.

Ho il morbo di chron da 15 anni e prendo farmaco biologico Adalimumab (humira). Il morbo di chron non mi crea problemi ormai da molti anni. Il farmaco funziona benissimo.

La mia gastroenterolaga dice che ora ho un problema reumatologico (credo si riferisca alla tiroide) e mi ha detto di andare da un reumatologo e io andrò giovedi prossimo.

Dice inoltre che i dolori muscolari dipendono dal valore alterato del TSH e transaminasi (non ha mensionato la vitamina D).

Ora ci sono alcune cose che non mi sono chiare:

1) Il medico di competenza di quetso problema non è un endocrinologo ? perchè rematologo ?
2) Ho chiesto di prescrivermi eventualmente un integratore di Vitamina D che nelle analisi è molto carente 19 (quando dovrebbe essere compresa tra 30-100). Ma non mi ha detto niente in proposito come se questo valore non fosse importante. E' strano ?

Di sole ne prendo molto poco (non lo gradisco molto).

Pensavo di camminare 10 minuti al giorno sotto il sole e poi, sabato e domenica di prendere altre 2/3 ore di sole sul balcone. Può servire a qualcosa ?

Dovrei prendere un inegratore di vitamina D ?


Grazie !

Marco

[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile sig Marco,
questo è il mio parere che non deve interferire con quello del curante.
Intanto non mi dice in che maniera e' alterato il TSH, e ciò per me è un grosso limite ai fini diagnostici.
Nelle indagini prescritte mancano la Tireoglobulina, la calcitonina, il Paratormone (PTH) che sono fondamentali nel metabolismo calcico. Manca altresi' la fosforemia.
La ipovitaminosi D va senz'altro trattata con la somministrazione congrua di Vit D3: non prima di avere dosato gli ormoni di cui sopra. Verosimilmente infatti lei ha un IPERPARATIROIDISMO SECONDARIO

La denditometria total body offre, rispetto a quella di un singolo segmento osseo, molte più informazioni, considerando che parliamo di un giovane adulto.
È necessario uno studio ecografico della tiroide e delle PARATIROIDI che non vedo nell'elenco, possibilmente in color doppler.
Non capisco come il TSH alterato possa determinare dolori articolari; tanto meno le transaminasi alterate,per le quali in prima battuta sarebbe stata molto utile una ecografia epatica.
La funzionalità renale non mi risulta essere stata indagata: eppure una creatinina non si nega a nessuno tanto meno a chi assume l'ottimo Adalimumab.
Una bassa riserva di Vit D è, se tutto dovesse essere nella norma, la causa della sua osteopenia diffusa.
Camminare al sole adesso non le serve.
Lo specialista per i suoi problemi è l'internista e in subordine l'endocrinologo.
Mi tenga aggiornato se desidera.
Cordialità e buona giornata.
[#6] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Spett. Dr. Vincenzo Caldarola,

Tutte le sue valutazioni continuano ad essere per me molto esaustive.

posso inviarle in qualche modo le analisi che ho fatto (radiografie e analisi del sangue) ?

Grazie !

Marco
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Marco,
Può postare i risultati delle sue analisi in questo consulto.
Non si potrebbe ma lo Staff sarà sicuramente tollerante, come lo è stato piu volte nel tempo.
In quanto alle Rx è inutile inviarle: specie per valutare il tono calcico vanno viste de visu al diafanoscopio.
Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Getile dott. Vincenzo,

Prima di tutto desidero ringranziarla per tutto il suo impegno e disponibilità. fossoro tutti come lei ....

Invio un breve riassunto delle analisi:


----------------------------- Analisi del sangue -------------------


--- BIOCHIMICA EMATOLOGIA:

HTC 39.4 (42 - 50) - Alterato

Il resto tutti regolari.

---------------------------

--- FORMULA LEUCOCITARIA

EOSINOFILI 7 (0.0 -6.0) - Alterato

il resto tutti regolari

---------------------------

Ves 36 (1-20) - Alterato

----- BIOCHIMICA CLINICA

Alt Transaminasi 51 (1-40) - Alterato

il resto tutti regolari

------ Autoimmunità ------

Fattore reumatoide 10 (0-14) - OK
Proteina C reattiva 0,3 (0 - 0,5) OK

------ Funzionalità tiroidea ------

FT3 2,35 (2,0 - 4,4) - OK
FT4 0,97 (0,75 - 1,46) - OK
TSH 6,5 (0,27 - 4,2) - Alterato
Anti HTG 15 15 (0 - 60) - OK
Anti perossdasi 52 (0 - 100) - OK

----- Metabolismo -------------------

Vitamina D 19 (30 - 100)

-------------------------------------


------------------------------- Ecocolor doppler tiroide ---------

Tiroide di dimensioni nella norma
istmo: 3mm
Parenchima ed ecostruttura finemente e diffusamente disomogenia con minimo incremento dei segnali vascolari parenchimali
(come da possibile flogosi), senza evidenza di noduli ai limiti di risoluzione della tecnica.
Vettore tracheale in asse
In sede laterocervicale evidenza di alcuni linfonodi dal diametro di massimo 14 mm di forma fusata, ed ecostruttura omogenea con ilo conservato e lieve incremento dei segnali vascolari ilari e pertanto di verosimile natura reattiva.

-------------------------------------------------------------------

Per l' analisi dell' osteoporosi che ho fatto oggi al calcagno, mi hanno solo detto che non è anadato male, i risultati li avrò martedi.

Per caso in base a queste informazioni mi saprebbe dire qualcos' altro sul problema o magari altre analisi del sangue da fare ?

Grazie ancora

Marco
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Sig Marco,
-non vedo problemi di pertinenza reumatologica anche se sarebbe stato utile effettuare anche una Waaler Rose, e gli atri indici di "flogosi" che non sto qui ad elencare perché il suo curante dovrebbe conoscerli.

-L'HCT da solo non significa nulla se il resto dell'emocromo, come LEI riporta, è normale. Se facesse la cortesia di copiarlo integralmente sarebbe meglio.

-riporta alterata la sola ALT, peraltro di poco: anche in tal caso non conosco quali esami abbia fatto per valutare la funzionalità epatica e devo fidarmi del SUO Ok...
In ogni caso sarebbe buona cosa effettuare una ecografia addominale e i marcatori sierologici per HBV E HCV

-non vi è accenno allo studio della funzionalità renale ne' alla valutazione degli elettroliti plasmstici, (specialmente del Ca++ ionizzato e della fosforemia) ed urinari.

-vi è la nota e importante ipovitaminosi D

-Consiglio il dosaggio del PTH

-Scopro che lei è in ipotiroidismo ancora subclinico da verosimile tiroidite autoimmune in fase di esaurimento. Il reperto ecografico conferma ma non valuta le paratiroidi.
Necessita pertanto di terapia ormonale sostitutiva avendo un TSH vicino a 7!
Il dosaggio starter sarà deciso dal curante o dall'endocrinologo al quale le consiglio di affidarsi.
Questo è quello che posso dirle in base alle informazioni fornite e ai limiti del consulto online.
Cordialmente.
[#10] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dott. Vincenzo,

I valori che non ho riportato sono veramnete molti, per questo motivo che non li ho scritti.

La visita dall' endocrinologo è già stata prenotata.

Avrei alcune domande se posso:

1) cosa significa 'tiroidite autoimmune in fase di esaurimento' ?
2) E' l' infermiere a adomicilio che somministra la terapia ormomale ? O si fa in ospedale ?
3) Anche se il medico mi prescriverà altre analisi,con queste informazioni l' encocrinologo può procedere direttamente alla somministrazione della terapia ormomale? oppure necessita per forza delle altre analisi ?

La visita dall' endocrinologo è prenotata per mecoledi 16 per non prendere permessi al lavoro.

A suo avviso, tale problematica necessita di visita urgente (tipo questo mercoledi) ? in tal caso dovrei prendermi un ulteriore permesso al lavoro ma se c' è urgenza ....

La dottoressa gastroenterologa pensa che forse la cura con humura porebbe non essere più idonea vista la presenza di questo problema alla tiroide (che non rientra nelle sue competenze), per questo motivo mi cansigliato di andare dal reumatologo.

Domanda stupida: il caso vuole che tutto questo è accaduto a seguto di ripetute manipolazioni al collo da parte di un ostepopata incompetetente, che come risoltato mi hanno portato ad avere problemi alla cervicale che ora sto curando con degli eservizi di ginnastica posturale in un centro di fisioterapia. Nessuna correlazione immagino ?

La ringazio infinitamente !

Marco




[#11] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Dimenticavo mio padre ha un adenoma ipofisario.

C' entra qualcosa ?

Grazie !

Marco
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
no, proprio non c'entra nulla!
Arrivederci