Utente 109XXX
Gentili Medici buongiorno.
Sono 3 giorni con stamani che mi sveglio con un lancinante dolore addominale, ho il sonno molto profondo e quindi può essere che apra gli occhi proprio quando il dolore raggiunge l'apice.
Ho fatto analisi completissime poichè ho dovuto presentarmi in commissione tossicologica per rinnovo patente, non uso più droghe dal 2002 però. Queste anali mi ha detto la tossicologa del Sert erano perfette.
Il dolore non è però un dolore tipo colica, mi sembra proprio un dolore di tipo muscolare, di muscoli addominali contratti. infatti solo il gesto del digerire che crea una contrazione, lieve, addominale appena alzato mi fa aumentare il dolore.
Il dolore lancinante passa se sto in piedi o seduto, in circa 10 minuti, poi un dolore fastidioso, stesso tipo, passa dopo circa un'ora che sono sveglio e seduto o in piedi.
Quando lavoro e faccio sforzi nel giorno non sento nessun tipo di dolore addominale.
Oggi chiamerò la mia dottoressa di base, però Voi nel frattempo potreste sapere di cosa si può trattare o escludere? Per esempio un'ernia è possibile?

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE: Non fumo, non bevo mai alcolici,attività fisica medio bassa, alimentazione regolare, tx per disturbo bipolare che non mmi ha mai dato effetti collaterali e non è cambiata negli ultimi tempi, ernia ombellicale dalla nascita (possibile riacutizzazione?), anni 39, ho avuto tutte le malattie classiche dell'infanzia tranne la scarlattina, non ho patologie grave ne lievi, solo un disturbo bipolare

Vi ringrazio in anticipo signori medici e Vi auguro buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Luano Fattorini
32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
E' difficile poter fare una diagnosi o anche solo esprimere un giudizio senza una visita e magari anche qualche indagine del caso.
Anche per escludere o affermare la presenza di un'ernia (interna e/o esterna) occorre una visita accurata , la raccolta di alcuni dati, insomma la risposta ad apposite domande e, se il caso, eventuali esami diagnostici ( es. Esofagogastroduodenoscopia, o Rx)