Utente 395XXX
Salve,
da alcuni giorni ho un problema di micosi della pelle. Ho vissuto per un mese in una casa in cui erano presenti dei gatti con una micosi ed in condizioni di igiene un po' precaria. Ho attualmente due (forse un terzo è in formazione) 'cerchi' sulla pelle, uno/due sul braccio ed uno in fondo alla schiena. In più ho vari pruriti per tutto il corpo (non so quanto sia suggestione e quanto la cosa si stia espandendo) e in particolare tra le natiche dove ho una striscia rossa e prurito...
Premesso che sono andata via da quell'ambiente e che ho intenzione di fare una visita dermatologica, mi chiedevo se fosse possibile curare la micosi senza assumere farmaci per via orale che distruggono la flora batterica intestinale (antibiotici, antimicotici). Me lo chiedevo perché ahimé soffro di sindrome del colon irritabile e candidosi vaginale recidiva, ho preso varie volte antimicotici/antibiotici e credo che mi abbiano rovinata nel tempo per cui ho praticamente deciso di non prenderne più se non in caso di strettissima necessità. Vorrei evitare di curare la micosi ma poi ritrovarmi con peggioramento della candidosi o altre scocciature.
E' possibile usare solo antimicotici topici e/o altro tipo di terapie che non intacchino la flora batterica?

Grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si è possible: una volta accertata la micosi (in questo caso si parlerebbe di tinea corporis se confermato dal dermatologo, che potrà escludere tutte le altre variabili) si potrà procedere anche con farmaci solo topici

cari saluti

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la risposta!
Io temevo non fosse possibile perché sento questo prurito un po' 'dappertutto' ed in più noto che la cosa tende ad espandersi, quindi pensavo fosse necessario bloccarla 'alla base'. Ad ogni modo andrò dal dermatologo e Le farò sapere. Grazie!
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
prego e saluti!

[#4] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Salve!
Riprendo questo thread per chiedere una cosa correlata al problema di cui ho già scritto...
Quando ho scritto questo messaggio la mia micosi era sicuramente peggiore di ora, ma non direi che tutto si è risolto. Come prima cosa sono andata dal medico di base, il quale mi ha dato diflucan 150 mg una compressa a settimana e travocort da applicare localmente.
Successivamente, non avendo la cura funzionato del tutto, sono stata da un dermatologo, il quale mi ha dato diflucan 100 mg per dieci giorni e Lomexin spray da applicare per 20 giorni.
Ho fatto la cura con il diflucan (anche se purtroppo ho saltato alcuni giorni, ma poi l'ho completata e ho finito il blister) e sto ancora mettendo Lomexin. Le macchie sono più chiare ma non sono ancora sparire, i pruriti sono quasi spariti ma mi è rimasto un problema e non riesco a capire se sia correlato alla micosi oppure no.
Ho quasi continuamente prurito anale e sulla pelle in zona anale e tra le natiche. Il dermatologo mi disse che sarebbe passato con la cura ma non è successo. Siccome soffro di sindrome del colon irritabile e di candidosi vaginale ormai cronica sono preoccupata e mi chiedo se sia un problema dermatologico o possa essere un problema di candidosi intestinale o di qualcosa del genere...Specifico che oltre al prurito, fastidio e irritazione in alcuni casi come dopo la defecazione non ho segni particolari almeno non da me visibili. Sto applicando - senza che nessuno me lo abbia detto - ogni tanto una crema alla calendula e sto facendo dei bidet con acqua tiepida e bicarbonato e tea tree e ho un po' di sollievo ma solo temporaneo.
Il fatto è che non vorrei che anche questo problema si recidivasse, dato che ho già problemi intestinali e vaginali cronici e recidivi e non è il massimo...

Sapete dirmi se secondo voi dovrei aspettare di finire completamente la cura (locale) per la micosi o se, avendo finito la cura con il diflucan, posso concludere che la cura non ha avuto effetto su questo sintomo e rivolgermi di nuovo al medico? E, in tal caso, a che specialista dovrei rivolgermi? Dermatologo? Proctologo?

Grazie e scusate per la lunghezza!
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No deve attendere qualche tempo: segua in controlli dovuti!

cari saluti

Dr Laino
[#6] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Chiedo scusa ma non ho capito...devo attendere qualche tempo nel senso di finire prima la cura? A che controlli si riferiva?...
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si al termine della cura segua il controllo dermatologico

cari saluti

Dr Laino