Utente
chiedo un consulto per un dolore addominale sul lato destro dell''addome associato a flautulenza e feci molli. Praticamente ieri sera prima di cena mentre ero seduto andai a palparmi sul lato destro dell''addome all''altezza dell''inguine e notai che avevo un leggero dolore sul lato destro all''altezza dell''inguine a che non mi diede molta preoccupazione. Nella notte però mi sono svegliato e sempre alla palpazione ho verificato che il dolore interessava tutta la parte destra dell''addome fino a concentrarsi all''altezza dell''ombelico e da aggiungere che sono due giorni che non evacuo. Questa mattina prima di fare colazione ho notato che avevo un pò l''addome gonfio, avevo dei borbogismi nello stomaco associato a dolori addominali del tutto passati dopo aver fatto colazione. Però la mattina soprattutto dopo aver fatto colazione sono andato ad evacuare e le feci erano molli, e sento un senso di astenia associate a leggere vertigini soprattutto se sto troppo in movimento oppure ho la testa abbassata che mi procura offuscamento della vista. Sto assumendo da 13 giorni tre fiale al giorno di riopan gel e 1 compressa la sera di pantoprazolo per una malattia da reflusso gastroesofageo. Secondo voi può essere una sindrome da colon irritabile ?Distinti Saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Certamente. Sono sintomi da colon irritabile con stipsi e meteorismo.


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie

[#3] dopo  
Utente
E in tal caso sono normali i brividi di freddo e sonnolenza dopo i pasti ?

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Possono rientrare nella sindrome.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Gentile dott. Cosentino,
Mi scuso se la opportuno di nuovo ma vorrei avere un ulteriore parere riguardo ad alcuni sintomi che ho avuto tra questa notte e stamattina. Premetto che da 21 giorni che sto assumendo tre bustine di riopan e una compressa di pantoprazolo la sera. Praticamente ieri sera avvertii un dolore alla schiena sul lato sinistro come un senso di oppressione che aumentava sopratutto quando mi piegavo, ed è ormai circa un mese che la sera arrivato alle 22:00 e al massimo alle 22:30 già mi viene sonno e devo andare a dormire per svegliarmi la mattina tra le 4:00 e le 6:00. Quindi ieri sera andai a dormire intorno alle 22:30 e all'1:00 di stanotte mi sono svegliato ed avevo una palpitazione ritmica che è durata per pochi secondi, dopo di che mi sono riaddormentato. Stamattina verso le 6:00 ho avvertito un altra palpitazione, ho misurato i battiti cardiaci ed erano tra 56 - 60 b.p.m., mi sono alzato per andare in bagno e ho notato una sudorazione dietro la schiena. Questa mattina a parte qualche piccolo dolore al basso ventre non ho avvertito nulla, tranne una sensazione di freddo dietro alle spalle ho misurato la febbre ed era salita a 37,3, non ho nessun bruciore alla gola e ne tosse. ho contattato il mio medico curante che mi ha consigliato di rimisurare la febbre nel pomeriggio, ho misurato la febbre nel pomeriggio ed è scesa prima a 37,1, 37 ed infine la sera a 36,2. Ho fatto già tutta una serie di esami:
24/10/2015 - ECG,enzimi cardiaci ed emocromo;
5/11/2015 - ECG, emocromo, enzimi cardiaci ed ecocardiogramma;
9/11/2015 - Rx al torace, Visita ORL e applicazione holter 24h;
10/11/2015 - Emocromo - Esame Completo Urine - Edocrinologia Tiroide
Tutti esami risultati negativi.
Fra qualche giorno siccome avverto dei lievi dolori all'addome devo eseguire anche una gastroscopia.
Secondo lei lo stato febbrile può essere associato ai problemi gastrici ?
Distinti Saluti

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Intestino irritabile e tanta ....ansia.

Legga l'articolo:


https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-disturbi-d-ansia.html


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
La Ringrazio dottore per la sua risposta e mi scuso ancora per il disturbo, devo soltanto rassegnarmi che si tratta soltanto di ansia.
Distinti Saluti

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Grazie, e le vorrei chiedere: in aggiunta alla terapia che già sto facendo, il medico curante mi ha prescritto il levopraid, una compressa prima di pranzo e una compressa prima di cena, ho letto sul foglio illustrativo che potrebbe comportare scompensi cardiaci fino a morte improvvisa. Secondo lei questa terapia è adeguata per la sindrome di intestino irritabile ? Devo preoccuparmi per gli effetti collaterali ?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lo può assumere tranquillamente, non in modo continuativo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie, gentilissimo come sempre

[#12] dopo  
Utente
Gentile dott. Cosentino,
Innanzitutto buonasera e desidero ricevere un chiarimento sulla terapia: il medico curante mi ha prescritto il levopraid per 15 giorni da assumere per due volte al giorno prima dei pasti. Ora quando lei afferma "non in modo continuativo", significa che trascorsi i 15 giorni devo sospendere l'assunzione ? Oppure assumerlo in presenza di una determinata sintomatologia ?

[#13] dopo  
Utente
Ovviamente faccio riferimento alla replica #9

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assumere il farmaco per 15-20 giorni e poi sospendere. Ovviamente va assunto in presenza di sintomatologia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it