Utente 394XXX
Stimati dottori,

ho 34 anni e da questo febbraio, a seguito di una serie di rapporti orali non protetti con una ragazza, ho contratto un'infezione causa di una IVU e una balanopostite. Oltre a questo ho avuto una serie di disturbi alle gambe (soprattutto piedi, ma gambe in generale) e area pubica persistenti: bruciori e sensazioni di caldo-freddo. Si noti che non è mai fuoriuscito del liquido biancastro dal glande (o almeno io non l’ho mai notato). Durante questa IVU, il medico di base mi ha prescritto un ciclo di trattamento preventivo di Ciproxin per 5 dì (2x500 mg/dì). L’IVU non è migliorata di molto durante il trattamento, ma la settimana seguente è quasi scomparso. Ciononostante i sintomi alle gambe persistevano e il glande arrossato anche, così mi sono recato da un urologo il quale ha prescritto degli esami del sangue. Sono risultato negativo quasi a tutto: TPHA, VDRL, Antitreponema e Herpes 1 e 2 (unico positivo: IgG Herpes 1, forse dovuto ad un vecchio contagio). Anche il test HIV ha dato esito negativo.

L'urologo ha deciso di aspettare l’evolversi della mia situazione. Ho atteso sino ad aprile, ma i sintomi sono peggiorati e così abbiamo deciso, sempre con l’urologo, per un ciclo di Diflucan (1/sett.) e Zithromax (3 gg. a sett per 3 sett) Durante l'ultima settimana di trattamento ho avvertito un netto miglioramento dei sintomi, che comunque erano sempre presenti, e delle mie condizioni generali. Avrei voluto insistere per un'altra settimana (la quarta), ma l’urologo era contrario. Ad un controllo verso fine aprile, ho fatto presente la persistenza dei sintomi allo stesso, il quale ha liquidato le mie percezioni come dovute a reazioni autoimmuni avuta durante l'infezione e aggiungendo di non preoccuparmi perché stavo bene e queste sarebbero gradualmente scomparse.

Ormai siamo a fine novembre e da molti mesi ho sempre gli stessi disturbi (il glande è sempre arrossato in alcuni punti). Quello che mi spaventa è che:
1- Dopo 9 mesi non so ancora esattamente cosa io abbia
2- Non riesco ad andare più a correre da mesi perché il ginocchio sx mi fa male
3- Da 1 mese e 1/2 mi fanno male le ossa. Soprattutto delle mani, ma anche di altre articolazioni, un dolore simile ai reumatismi (mai avuti)
4- In generale non mi sento al meglio e dormo male.

La settimana scorsa sono stato da un dermatologo, sperando mi potesse dare una mano, ma durante la visita ha minimizzato il mio rossore al glande (mentre io sono sicuro che sia ancora irritato dato che lo vedo tutti i giorni!) detto di fare degli esami su malattie autoimmuni (ANA, ENA ecc.) e che in caso avessero dato esito negativo, mi avrebbe mandato da un parente (!) per dei test allergologici. Ora, io non sono affatto convinto: per me c'è un chiaro rapporto di cause-effetto tra i miei rapporti orali e miei disturbi e sono convinto che qualcosa dell'infezione è ancora lì e non posso più perdere tempo.

Cosa mi consigliate di fare?

Cordialmente,
Ivan

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Il nesso causale per ora mi sembra non le sia stato confermato dal collega dermatologo, né ciò che leggo mi pare sia (pur in linea telematica e non vincolante) collimabile con un'infezione sessualmente trasmissibile pregressa o in atto.

Se persistono i dubbi e soprattutto se persiste uno stato di presunta infiammazione dell'area balano-prepuziale sarà opportuno un nuovo controllo specialistico venerelogico, sopo il quale però dovrebbe cercare un rapporto fiduciario fra lei e il suo medico.

Per ulteriori informazioni generali sulla balanopostite www.balanopostite.it

cari saluti

Dr Laino