Utente 262XXX
salve,

è da settembre/ottobre 2015 che avverto alle palpebre e nell'attaccatura delle ciglia un disturbo che nel mese di novembre è diventato molto fastidioso.

e' iniziato con semplice prurito all'occhio destro, come se avessi un peletto tra le palpebre che mi faceva solletico, verso il condotto lacrimale. un prurito molto forte che spesso avvertivo anche nella coda dell'occhio. Poi il prurito è diventato misto a bruciore e dolore come se ci fosse una ferita aperta e quindi stessi "grattando" la carne viva.

a novembre il fastidio si è generalizzato anche all'altro occhio e ha preso entrambe le palpebre superiore e inferiore ma sempre all'attaccatura delle ciglia, in tutta la lunghezza delle palpebre ma più insistentemente alle estremità degli occhi, quindi condotto lacrimale e coda. sempre come se ci fossero dei peletti tra le ciglia che mi fanno solletico. Stronfinando il dito contro le palpebre è diventato alquanto doloroso quindi evito proprio di toccarmeli anche se il fastidio è forte. Tra le ciglia vedo spesso una polverina bianca.

Gli occhi mi lacrimano qualche volta, ma li sento come se mi tirasse la pelle, li sento appiccicosi, gonfi, mi bruciano, mi prudono, mi fanno male continuamente. Ogni tanto si arrossano, ma spesso sono del colorito normale. Qualche giorno va meglio e penso stia passando ma poi...
Ultimamente, ho anche avuto due casi in cui le pupille si sono leggermente arrossate per diverse ore, adesso mi bruciano anche le pupille e in generale comincio a vedere peggio del solito.

Insomma la situazione, a parte il prurito e il bruciore nella pelle, è simile alle condizioni che si verificano dopo un lungo pianto.

Nella palpebra superiore, verso la coda dell'occhio sinistro (ultimamente più vessato dai disturbi rispetto all'altro da cui è iniziato il tutto), la palpebra si gonfia un pò. forse per lo strofinio.

Ho provato a non lavarmi gli occhi, ho provato a fare degli impacchi di camomilla che mi ha dato un minimo di sollievo ma dopo 3 giorni ero punto e a capo.

Non ho mai sofferto di questo genere di cose, non so a cosa attribuire questi sintomi, se ad una reazione allergica dovuta a qualcosa che assumo (prendo dall'ottobre 2014 il visanne per la cura di una cisti ovarica. da maggio 2015 ho iniziato una cura continua con il lucen 20 per problemi gastrici dovuti alla visanne.inoltre prendo 15 gocce di frontal ogni giorno, da diversi anni. ogni tanto malox e milicon)

oppure ad una allergia al pelo animale o a qualcosa che indosso o metto sulla pelle...

spero possiate darmi delle indicazioni, su cosa potrebbe essere e su cosa poter mettere nelle palpebre per minimizzare il problema. Nonchè capire da quale specialista eventualmente andare.

Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Mattozzi
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Salve,
purtroppo senza vedere il suo quadro clinico non è possibile fare una diagnosi, ma la condizione da lei descritta (in maniera molto accurata) potrebbe essere attribuibile ad un processo infiammatorio di natura allergica. Quello che posso consigliarle è di rivolgersi ad uno specialista dermatologo per valutare in maniera corretta il suo quadro clinico ed in caso effettuare delle indagini di natura allergologica.
Saluti