Utente 400XXX
Buongiorno,
Vi scrivo per sottoporre alla Vostra attenzione i miei dubbi riguardo l'irregolarità del mio ciclo.
Premetto che nonostante abbia avuto tendenzialemente un ciclo abbastanza regolare (27 gg circa) e le mestruazioni si sono quasi sempre presentate in modo molto abbondante fin da quando ero ragazzina, 5 anni fa ho avuto un "blocco" di circa 10 mesi dovuto ad una perdita di peso eccessiva, una volta stabilizzato il peso comunque la situazione è tornata alla normalità senza bisogno di assumere ormoni come qualche medico mi aveva consigliato.
Da qualche mese ho notato però un'irregolarità anomala, Vi indico le date in cui si sono presentate le mestruazioni negli ultimi mesi: 28/10 - 11/12 - 3/01 (ciclo abbondantissimo, non riuscivo a tenere un assorbende interno per più di un'ora) - 17/01 (ciclo molto molto scarso, da sporcare appena l'assorbente, nei giorni precedenti ho avutoi il classico dolore al seno che è sparito con l'arrivo delle mestruazioni ma ora non ho nesusn tipo di dolore mestruale di cui invece di solito soffro). Da cosa potrebbe dipendere? I rapporti con il mio ragazzo sono per lo più "tentativi" in quanto non sono mai riuscita ad avere un rapporto completo perchè sento dolore ( mi è sempre stato detto che si tratta di un problema psicologico, per vari motivi tra cui il fatto che sono terrorizzata da possibili gravidanze non desiderate) e comunque utilizziamo il preservativo.
Vi ringrazio per la Vostra attenzione.
Debora
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Partendo dall'ultimo quesito é importante escludere la possibilità di una vulvodinia .
Per gli altri quesiti bisognerebbe indagare sul ritmo dell'ovulazione e conseguente produzione di progesterone.
Altre cause potrebbero essere legate ad alterazioni dei valori della tiroide , o a picchi di iper prolattinemia da stress.
Saluti