Utente 732XXX
Gentili medici,
ho ritirato il pap-test, che è negativo, ma per la prima volta mi viene consigliato un controllo tra sei mesi anziché tra un anno come di consueto.
Il mio ginecologo (tramite segretaria), mi ha detto di non preoccuparmi: c'è un'infiammazione che non necessita di cura, ma di un controllo a sei mesi.

Mi aiutereste a capire di che si tratta? L'unica cosa di diverso rispetto ai pap-test precedenti è la presenza di "isolati elementi paracheratosici".

Copio il commento per intero: Granulociti in parte disfatti, isolati elementi paracheratosici e metaplastici immaturi, cellule superficiali, intermedie e gruppi di endocervicali.

Grazie per la spiegazione, il pap-test (e il ginecologo in generale) mi mettono sempre molta ansia :)
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il risultato del PAP test è negativo per lesioni displastiche .
La "PARACHERATOSI " spesso viene evidenziata dai Citologi come segno precoce di una infezione virale da HPV (human papilloma virus) , cioè quella che viene classificata come "portatrice " di virus , senza manifestazioni cliniche.
Questa è una mia PERSONALE interpretazione , che potrebbe essere confermata o no da un HPV test con eventuale colposcopia ....ma stiamo correndo , per questo è sufficiente ripetere un altro PAPTEST dopo 6 mesi (estrema cautela)
SALUTONI
[#2] dopo  
Utente 732XXX

Iscritto dal 2008
Ok, grazie doc.
Ma è certo che ci sia l'infezione o è una possibilità?
E fare un nuovo pap-test o hpv test prima dei sei mesi potrebbe avere qualche utilità?
Un grazie a nome di tutti gli ipocondriaci d'Italia.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è certa ,è una possibilità ,nessuna utilità ad anticipare il PAP