Utente 407XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e con tanti dubbi. Ho ricominciato a prendere la pillola anticoncezionale Estinette da un mese ed ho appena terminato il primo blister iniziato il giovedi, le pillole le prendo intorno le 10 di mattina (poco più o poco meno). Il mio problema è il seguente. Ho sempre assunto le pillole senza mai dimenticarmi, arrivo alla terza settimana, prendo la 18° pillola la domenica al solito orario mentre dimentico la 19° del lunedi che assumo appena tornata a casa nell'arco di tempo tra le 23:50 e le 00:20, quindi facendo due calcoli con 14 ore di ritardo. Sul bugiardino c'era scritto che avrei dovuto smettere di prendere la pillola ed aspettare 7 giorni e poi ricominciare (opzione valida per coloro che non hanno mai avuto dimenticanze nelle settimane precedenti, altrimenti avrei dovuto attaccare un altro blister), io ho voluto finire il blister visto che mi mancavano solo due pillole e non volevo sballare tutto. Sia domenica che lunedì ho avuto dei rapporti con coito interrotto ed ora aspetto le finte mestruazioni, Nel mio caso, avendo preso una pillola in ritardo la terza settimana ma non avendo mai dimenticato le precedenti, potrei essere a rischio di gravidanza? E' opportuno coprire i rapporti con un altro metodo contraccettivo durante la settimana di sospensione? Nel caso non dovessero presentarsi le mestruazioni cosa dovrei fare? La ringrazio tantissimo ed aspetto con impazienza una sua risposta, ne ho davvero bisogno.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questo caso la pillola è stata comunque assunta e quindi continui l'assunzione e raccomando di osservare delle precauzioni contraccettive supplementari (condom) fino al ciclo successivo .
Deve mantenere il normale ritmo , pausa dei 7 giorni regolari , come ho già scritto le precauzioni fino al flusso mestruale.
SALUTI
Nicola Blasi