Utente 409XXX
Buongiorno,

mi chiamo Fabio anni 38, alcuni giorni fà mi sono accorto che nel mio campo visivo sono apparse le famigerate "mosche volanti" ovviamente allarmato ho subito prenotato una visita dal mio oculista. Detto ciò, forse sbagliando, ho iniziato a documentarmi su internet in quanto non vi nascondo che questo problema rischia di mandarmi seriamente al manicomio.... come dicevo mi sono documentato un pò e ovviamente ho trovato di tutto, tra le cose lette che mi hanno dato un pò di fiducia c'è il fatto che esistono colliri o integratori che possono attenuare questo effetto praticamente rendendoli più opachi e permettendo di fatto al cervello di non considerarli

ho letto poi che in alcuni casi con il tempo questi corpi si possono dissolvere (si parla di giorni mesi o anni) è vero anche questo ? ho inoltre iniziato a bere molta più acqua in quanto il problema deriva dalla carenza di un gel nell'occhio e in effetti alla comparsa del sintomo erano diversi giorni che sentivo gli occhi diciamo così secchi, ieri dopo aver bevuto molta acqua come per incanto al pomeriggio le "mosche volanti" sono sparite !!! per poi ricomparire questa mattina, è stata una casualità o effettivamente il bere molta acqua aiuta ad alleviare il problema ?
come ultima cosa da un controllo veloce dall'oculista è risultato che sono astigmatico all'occhio sx la mia domanda pertanto è, risolto eventualmente questo problema di astigmatismo con lenti o occhiali potrebbe essere che di pari passo si attenui l'effetto delle "mosche volanti" ?

mi scuso per essermi dilungato troppo e magari di essere stato poco chiaro ma il problema sorto mi ha davvero mandato KO, capisco di essere esagerato perchè c'è sempre chi sta peggio però per me che non ho mai avuto problemi è stato davvero un brutto colpo

in attesa di gradito riscontro

invio cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Lippera
24% attività
4% attualità
0% socialità
SENIGALLIA (AN)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Buonasera,
Vedere dei corpi mobili vitreali, le cosiddette "mosche volanti" non è pericoloso ma sono sicuramente invalidanti e un sintomo da non sottovalutare.
La causa è dovuta dal deterioramento della microstruttura gelatinosa del corpo vitreo, che può essere conseguente all’età (si manifestano tra i 40 e 50 anni) o ad altre concause quali la miopia, i traumi oculari o i disordini del metabolismo.
Nella prevenzione delle alterazioni del corpo vitreo è importante una dieta ricca di frutta e verdura e povera di grassi animali, bere molta acqua è sicuramente consigliato proprio per contrastare la diminuzione della componente acquosa del vitreo. Il problema dell'astigmatismo pertanto può essere una causa aggiuntiva ma non scatenante e quindi non necessariamente risolvere quel problema porterà attenuazioni alle miodesopsie.
Può essere utile un supporto a base di integratori proteici, aminoacidi, vitamine, sali minerali ed estratti vegetali che possano contrastare i meccanismi biochimici alla base della degenerazione del vitreo e mantenere la fisiologica composizione del gel vitreale.
Se queste precauzioni non sono sufficienti si può ricorrere ad un intervento terapeutico per il trattamento delle miodesopsie che è la vitreolisi, una procedura indolore e non invasiva che utilizza impulsi di luce laser per far evaporare l’opacità del vitreo e recidere i filamenti vitreali.
Se è interessato alla vitreolisi sarà necessario effettuare un esame oftalmologico per determinare l’idoneità al trattamento. In base ai diversi tipi di miodesopsie il trattamento sarà più o meno consigliato, a seconda della dimensione e della localizzazione (più sono piccole e vicine alla retina meno saranno trattabili).
Per ulteriori informazioni la invito a leggere l'articolo sulle miodesopsie sul nostro sito.

http://www.correzionelaser.it/correzionedifettivisivilaser/sindrome-degenerativa-del-vitreo/

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Buon pomeriggio Dr.,

la ringrazio per la sua cortese risposta, le confermo che ho già iniziato una dieta ricca di frutta e verdura e a bere molto acqua abbinando il tutto a un integratore specifico per gli occhi (non indico il nome perchè non so se sia possibile), sarà la suggestione ma i sintomi sembrano essere in leggere attenuazione, secondo la sua esperienza potrebbe essere possibile che spariscano ?
mi sono documentato anche sulla vitreolisi però ho letto pareri discordanti sulle eventuali complicazioni che cosa ne pensa ? essendo io astigmatico occhio sx 2,75 sarei eventualmente idoneo ? inoltre i costi ad oggi per me sono troppo elevati ma eventualmente questa cura rientra nel s.s.n ?
cordiali saluti
Fabio
[#3] dopo  
Dr. Stefano Lippera
24% attività
4% attualità
0% socialità
SENIGALLIA (AN)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Buonasera,
sicuramente le abitudini alimentari e l'assunzione di integratori possono alleviare il disagio delle miodesopsie e molte persone con il passare del tempo hanno iniziato ad ignorarle così da rendere minimo il fastidio da esse procurato. Non si escludono casi di remissione totale dei corpi mobili vitreali. In ogni caso consiglio di rivolgersi sempre ad un medico oculista per un attento esame clinico, necessario anche per escludere altre patologie che possono portare alla formazione delle miodesopsie. Attualmente la vitreolisi è il trattamento più efficace ma per risultare idonei è necessaria una visita specialistica che escluda eventuali complicazioni. Al momento questa pratica non rientra nel s.s.n.

cordiali saluti