Utente 410XXX
Salve, purtroppo mi trascino un problema di eiaculazione precoce da alcuni anni. Il problema è sovvenuto solo in un secondo momento, quindi non risale alle mie prime esperienze sessuali ma è comparso pochi anni dopo, in seguito ad una forte prostatite (non so se le due cose potrebbero essere correlate). Recentemente mi sono sottoposto ad una visita da un andrologo che ha fatto derivare il problema a infiammazioni intestinali e prostatiche ed eccesso di serotonina suggerendomi di eliminare i latticini. Mi chiedo se la soluzione sia davvero efficace, cioè se basterebbe questo cambio di alimentazione a risolvere il problema.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non credo proprio che una dieta povera di latticini possa risolvere il suo problema. Certo si è che la prostaite può essere causa, ma coi latticini poco c' entra. Difficile capire anche il discorso sulla serotonina, che in caso di prostatite c' entra niente. Se veramente cposì stanno le cose proverei a sentire altra campana.
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio, credo che cercherò un altro parere data la poca convinzione dopo questo consulto.
La cosa che più mi ha insospettito è stato l'utilizzo di uno strumento credo di elettroagopuntura per la diagnosi.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
insospettisce anche me. Bastano due chiacchere ed un paio di ghuanti.