Utente 411XXX
Salve
Ho già letto, su tale forum e altrove, vari post su ragadi e condilomi, ma nessuno sembra rispecchiare a pieno la mia casistica.
Circa due mesi ho fatto un intervento di elettrocauterizzazione per togliere dei condilomi endoanali: il chirurgo mi ha detto di usare anonet per un mese, integratore di fibre e tachidol per il dolore.
Come penso succeda a tutti i primi giorni è stato un inferno, non lo auguro a nessuno.
Dopo un mese però il dolore dopo la defecazione non passa e anzi, avverto continui fastidi anche durante la giornata.
Torno dal proctologo per la visita di controllo: ragade facilmente sanguinante causata da ipertono e nessuna recidiva di condilomi.
Mi dice di usare dilatan 10 min al giorno: lo uso anche 4-5 volte al giorno per essere sicuro che faccia effetto.
Adesso il dolore è molto diminuito praticamente scomparso, in compenso è spuntato quello che credo sia un visibile polipo sentinella.
Ho letto che questo polipo non viene riassorbito, che diminuisce di volume se passa l'infiammazione ma non se ne va.

A me però crea molto disagio, psicologico e non: è possibile intervenire per toglierlo? posso fare qualcosa o la via è solo chirurgica? davvero non se ne va appena la ragade si cicatrizza? Grazie in anticipo

(Dimenticavo di chiarire che non si tratta assolutamente di condiloma, confermato dal dermatologo)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, il polipo sentinella si può asportare chirurgicamente anche in anestesia locale, non sia terrorizzato pensando a ciò che ha passato precedentemente, perché sono situazioni diverse.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Chiaramente prima dovranno fare il loro corso questi condilomi, sperando che almeno internamente non si riformino, poi semmai parlerò al chirurgo del polipo e della sua rimozione. Grazie del conforto dottore che ce n'è tanto bisogno ! ahah :))
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri.
[#4] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Nella parte in cui ho scritto ''(Dimenticavo di chiarire che non si tratti assolutamente di condiloma, confermato dal dermatologo)'' rettifico dicendo che il dermatologo, nel togliere i condilomi esterni, ha volontariamente evitato di togliere questo presunto ''polipo'' dicendo che, a suo dire, non era assolutamente un condiloma.

E niente il chirurgo proctologo ieri, dopo la visita, ha detto che è un condiloma senza dubbio (definendolo addirittura un ''caso di scuola'') e che, probabilmente, la terapia col dilatan che ho fatto per tipo 2 mesi, essendo rimasto sto coso fuori, ha inoculato quelli interni che infatti sono di piccole dimensioni e non concentrati.
Ha trovato anche una papilla ipertrofica ma che ha detto può togliere senza troppi problemi quando toglierà i condy.

Vaaaaabè, che dire ahah
[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Se il proctologo è esperto, si affidi pure a lui.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Dottore scusi se abuso della sua pazienza..Ma le chiedo se, a guarigione della ragade che io pensavo effettivamente avvenuta (l'intervento è del 16 marzo!), sia possibile che si sia riaperta la ferita: oggi, dopo tanto tempo che non succedeva, ho riavuto dolore dopo la defecazione ed un fastidio continuo che perdura da tutta la mattinata (è sicuramente il dolore da ragade, ormai lo riconosco)

Il chirurgo mi dovrà far sapere in questi giorni per togliere i condilomi, alla visita (2 settimane fa circa) non ha detto niente della ragade, proprio non ne ha parlato, come se non ci fosse (ed effettivamente mi ritenevo guarito dopo tutti quei giorni).

1) Posso continuare ad andare in palestra anche con la ragade vero? (intendo pesi, bodybuilding..)
2) Non sarà d'ostacolo per quando dovrà togliere i condilomi la presenza di questa ragade che credo si sia riaperta vero?

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
La palestra con la sintomatologia in corso non è preferibile, se la ragade è recidivata va comunque trattata da subito in attesa dalla chiamata per i condilomi.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Userò levorag e dilatatori come ho fatto per la precedente dato che di ricontattare il chirurgo prima dell'intervento proprio non ho voglia..Che poi dottore scusi lo sfogo ma io non ho sentito nessuno che si sia operato di condilomi e che abbia impiegato più di 2 mesi nel recuperare (conosco almeno 4 persone..non sarà una grande statistica ma per me è più che sufficiente) ...e per giunta adesso con una recidiva dopo tutto sto tempo che ho continuato con l'alimentazione 'da ragade'.

Ho vent'anni e vado avanti con fibre,acqua e tutte questi accorgimenti da 3 mesi circa.. non mi va di escludere anche l'attività fisica, se peggiorerà la cosa pace, tanto sotto sotto son convinto che, prima o poi, mi dovrò operare per risolvere definitivamente.. Se doveva passare da sola in tutto questo tempo e con la terapia conservativa l'avrebbe già fatto.
La cosa che mi disturba è che non sia 'autoinflitta' o frutto di stile di vita errato ma dovuta ad un intervento.
[#9] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Cerchi di non perdere la pazienza e si affidi ad uno specialista, sempre dopo una visita, perché il fai da te può essere ancora più rischioso.
Saluti