Utente 406XXX
Salve a tutti,
è la prima volta che scrivo qui.
Il mio medico di famiglia ruba lo stipendio allo stato, è irreperibile, prima di mercoledì è difficile reperirlo, per questo mi rivolgo a voi.
Mi sono raffreddato, o meglio, sono ancora ai primi sintomi del raffreddore, vorrei prendere qualcosa come l'Actigrip, però io purtroppo seguo una terapia farmacologica per la depressione e gli attacchi di panico, prescritta da uno psichiatra pluri-titolato, un luminare
Prendo uno xanax da 0,25 mg al mattino, 1 compressa di sereupin da 20 mg e 1 altra di xanax da 0,25 prima di andare a letto, più 1 mg di melatonina inseme allo xanax.
Dicono che siano dosi bassissime, ci sono interazioni con l'actigrip, il tachifludec o farmaci simili a base di paracetamolo o altri per curare il raffreddore? Io non mi ammalo quasi mai, tranne che di raffreddore, ogni tanto, ma se mi raffreddo posso anche raffreddarmi moltissimo.
Non posso ammalarmi ora, mi sto per laureare, devo consegnare documenti e finire di scrivere la tesi.

Spero che possiate darmi una mano.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
L'actigrip contiene un antistaminico che può aumentare la sedazione, i farmaci conteneti vasocostrittori potrebbero indurre sintomi "tipo ansia" aumentando in certi soggetti la frequenza cardiaca, il paracetamolo non comporta problemi come del resto i farmaci citati sopra in quanto lei è piuttosto coperto dalla terapia psicofarmacologica; in sintesi non i sono problemi ad assumere i prodotti per il raffreddore considerata la terapia che stà assumendo
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dottore.
Quindi la tachipirina sí ma l'actigrip no?
Sono riuscito a trovare il medico di famiglia e mi ha consigliato di prendere la vitamina c e nient'altro oltre gli psicofarmaci
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
perlatachipirina noncisono problemi, perl'actigrip noente d ipreoccupante eccetto una possibile sonnolenza diurna (l'effetto sedativo dipende molto dalla sensibilità indivisuale)