Utente 892XXX
egregi dottori;
ho 21 anni ed ho principalmente un problema di eiaculazione...
...lo espongo:
attraverso la masturbazione riesco a raggiungere tranquillamente l'orgasmo, ma aimè, non riesco a raggiungerlo né attraverso penetrazione e né attraverso rapporto orale...non so se sia una questione puramente psicologica, so soltanto che ho provato in tutti i modi, anche togliendo il profilattico.
vi prego di darmi un consiglio perchè vado verso la disperazione. sono costretto ad illudere la mia partner correndo in bagno per non farla sentire in colpa e mi sento uno schifo...AIUTATEMIIII
vi ringrazio di cuore anticipatamente...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se ha la pazienza di "crescere",vedrà che il quadro si regolarizzerà.Se,viceversa,si accanisce per modificarlo,é facile che non ne esca facilmente. L'aneiaculazione in corso di coito vaginale é un fenomeno abbastanza frequente che,però,se si procrastina nel tempo,esige,in prima istanza,un rigoroso controllo andrologico.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
la sensibilità è individuale come le sue modificazioni. Le consiglio una visita da un collega esperto per definire meglio il quadro e la sua origine: organica o psicologica. di qua è impossibile