Utente 437XXX
Salve, Dtt. vi scrivo perché sono disperato, come da titolo il mio problema consiste in una febbre leggera ma continua accompagnata da naso gocciolante e qualche dolore alla schiena, non dico 7 giorni su 7 ma almeno 5 su 7, da 1 anno e mezzo, dopo 6 mesi di questo continuo fastidio al naso mi sono recato dal mio medico di base e mi ha mandato da un otorino per controllare le fosse nasali, infatti c'era un'irritazione e mi hanno detto che questi problemi potevano essere causati da un'allergia, nel frattempo mi hanno dato uno spray per il naso e delle compresse (Dirahist), ho iniziato ad usare i medicinali ed ero felice visto che erano spariti i sintomi, ma passati i 30 giorni che il medico mi aveva prescritto i sintomi sono tornati immediatamente, quindi mi sono recato a fare delle analisi per vedere se ero allergico a qualcosa, il risultato era negativo, non sono allergico a nulla, che dire sono tornato dall'otorino e la stesssa cosa altro spray e le stesse compresse ma questa volta due compresse al mattino e due alla sera,, nuovamente i sintomi sono scomparsi ma sono ritornati appena ho smesso di prendere le compresse.
Io ormai non so più cosa fare, non so di cosa si tratti, tanto so che se ritorno dal mio medico mi manda nuovamente dallo stesso dottore, che dire, vi chiedo un consiglio, qualche analisi da fare. Non so se abbia che fare con questi sintomi ma ho notato delle macchie scure (violastre) che fanno male appena le tocchi, su entrambi i fianchi e sulle entrambe le cosce, sembrerebbero delle cicatrici ma che io ricordi non mi sono mai fatto male in quelle zone, vi ringrazio in anticipo e aspetto una vostra risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se a lei viene data una associazione di un POTENTE corticosteroide + un vecchio antistaminico, che si ricorda dela fondazione di Roma per quanto è vecchia, mi pare ovvio che le scompaiano tutti i sintomi.
Se poi la stessa associazione le viene data in doppia dose mi pare ancora più ovvio.
Ma è una terapia scriteriata!
Posso capire lo spray nasale, ma riesumare il Dirahist senza porre una diagnosi è folle!
Ed è folle assumerlo per 30 gg!
Inoltre vorrei capire la febbre che dice di avere su che REALI valori si attesta?
Perchè se lei ha 37.1 non può dire di avere la febbre 5 giorni su 7!
Inoltre, vista la terapia che le ha dato l'ORL perchè di sua iniziativa non si reca ad ascoltare un secondo parere, visto che il suo curante brancola nel buio e insiste con lo stesso specialista?
Se vuole ci aggiorni.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 437XXX

Iscritto dal 2017
Salve Dott. Caldarola;

Inanzi tutto la ringrazio per avermi risposto. La febbre che sento e misuro non è mai continua, nel senso che durante la giornata essa varia durante il giorno, e non supera quasi mai i 37,5, poi quando sento di non avere più il naso chiuso e gocciolante ricontrollo la temperatura ed è nella norma, insomma questi sbalzi di temperatura avvengono durante la giornata e molte volte vado a letto normale ma il giorno dopo mi sveglio nuovamente col naso gocciolante e chiuso e con la solita febbre, sintomi che la maggior parte delle volte spariscono verso sera.
Questa febbricola (la chiamo febbricola perché non è una febbre che mi costringe per forza a stare a letto) fastidiosa mi rovina la giornata e mi fa preoccupare, e come le ho già detto se torno dal mio medico di base mi rimanda al solito Otorino. Lei mi potrebbe suggere se devo recarmi da qualche dottore specifico oppure fare qualche esame? la ringrazio nuovamente, buon proseguimento.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le ho già risposto.
Si faccia valutare da un altro ORL. Mi pare la soluzione più sensata.
O prenoti una visita presso l'ottima Otorinolaringoiatria degli Ospedali Riuniti della Sua città.
E' probabile che lei soffra di rinite vasomotoria: la stessa va accertata con appositi esami e certamente non curata sintomaticamente con il Dirahist.
Altro per via telematica non posso aggiungere: mi chiedo perchè lei continui ad andare ad uno specialista che non è stato capace, a suo dire, di porre una diagnosi. Il Suo curante può consigliarla ma non costringerla, specie se la visita è a pagamento.
Faccia sapere se vuole.
Cordialità
Dott. Caldarola.