Utente 441XXX
Salve dottori il mio compagno e affetto da reni policistici..ma non si è mai tenuto sotto controllo.a dicembre gli è scoppiato un aneurisma celebrale e da lì hanno trovato la creatinina 3.5...X tutto il ricovero ha avuto il valore della creatinina a 4.16.i valori all uscita della degenza erano
Creatinina 4.16
Sodio 133
Calcio 4.2
Proteine totali 5.8
Gfr ml /min1.73mq 16.8
Potassio 4.2
All uscita siamo andati da un neufrologo che ha consigliato di andare X farci scrivere una dieta aproteica e così abbiamo fatto con prodotti .. hanno dato una dieta di 2200calorie con 200di proteine.lui ha 42anni pesa 72kg ed è alto 1.78..
Ad aprile ha da fare esami del sangue con esame 24ore..solo che sono così preoccupata dovrà fare subito la dialisi??possono essere esami sballati xche era ricoverato??in un mese di ricovero ha fatto 20giorni di antibiotico...ora prende tutti i giorni calcio e vitamina D...in ospedale mi dissero che ancora non era da dialisi ma di farsi vedere subito X tenersi sotto controllo..vorrei sapere subito qualcosa grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
il suo compagno attualmente non è da sottoporre a dialisi ma a terapia conservativa, con controlli mensili della creatinina e del valore del filtrato glomerulare, dell'azotemia e degli Elettroliti plasmatici e urunari/24h.
Quello che mi chiedo è questo: la policistosi renale è stata diagnosticata con certezza?
Anche con ingdagini genetiche intese alla valutazione dei geni PKD1 - PKD2?
Inoltre presenta cisti in altri organi?
E per finire il nefrologo ha provveduto a una attenta valutazione cardiovascolare con particolare riferimento alla P.A. che in questi soggetti può tendere all'aumento rendendo più precipitoso l'evoluzione del danno renale?
Questi sono i quesiti a cui rispondere: considerando che se si tratta di reale policistosi renale omozigote, l'esordio clinico della malattia è quello dell'età di suo marito e la progressione lenta ma al momento non arrestabile. Tuttavia ogni misura che rallenti l'evoluzione deve essere posta in essere.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottore grazie X la risposta imminente.
Dei reni policistici siamo sicuri L ha ereditato dalla mamma quando è nato avevano detto che non sarebbe arrivato a un anno poi invece avrebbero detto che si erano asciugati.cosi mi hanno raccontato.mia suocera ha 84anni creatinina 2.5ma nessun problema mangia normale.
Ora ha fatto un ecografia che conferma cisti di varia misura ma reni non messi male.
All ospedale visto L aneorisma celebrale scoppiato all improvviso hanno fatto vari controlli a me hanno detto che L aveva guardato anche un cardiologo.
Ora assume la sera lobivon 5mg e norvasc 5mg la sera dopo cena e la pressione va più o meno 120/84/87e sempre la
Minima che tende ad alzarsi.
Questi controlli saranno mensili?ma ogni mese o ogni tre sei mesi?.
Quei risultati che abbiamo potrebbero essere ospedalieri xche stava male?non dico che il problema non ci sia ma magari non così messo male visto che di salute sta benissimo ha recuperato alla grande ora il pensiero e L ansia cade li .
Grazie di tutto dottore
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
mi pare che per il momento il suo compagno sia ben compensato.
I controlli devono essere fatti ogni mese: poi si potranno dilazionare.
La pressione mi pare ben controllata e l'associazione Lobivon+Norvasc molto razionale e condivisibile.
Ovviamente mangiate scipito (che fa bene anche a lei) e lo tenga sempre bene idratato.
Per ora la situazione non è allarmante....
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore davvero gentilissimo
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Quando si può una mano si da volentieri.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottore abbiamo eseguito L esame delle 24ore e L esame del sangue .ho letto che la creatinina si può alzare con il movimento fisico e noi il giorno prima come tutti gli altri giorni abbiamo fatto una passeggiata di un oretta abbiamo
Sbagliato??in settimana ci daranno i risultati .grazie buonaserata
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
ma no, avete fatto bene.
Stia tranquilla.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Grazie dottore gentilissimo
[#9] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottore mi scusi se la disturbo di nuovo.questa mattina siamo andati alla visita di controllo con ritiro degli esami.
Ovviamente i dottori hanno già parlato delle varie dialisi o il trapianto dicendoci che per la peritoneale bisogna vedere la grandezza delle cisti (questa cosa non L avevo letta in internet)quindi dovrà fare un ulteriore ecografia anche toracica.
Gli esami che abbiamo
Creatinina 4.45 prima 4.16
Urea 82
Glucosio 107
Acido urico 9.8
Calcio totale10
Fosforo inorganico 4.4
Proteine totali 7
Creatinina urina 40
Creatinina 24h 1
Fosforo urina 24h 0.3
Proteine urine 8
Proteine urine 24h 200
Ho elencato solo alcuni esami
Ma quando hanno iniziato a parlare delle varie opzioni ci siamo davvero impauriti e 'una prassi ?o è messo male?anche la creatinina con la dieta speravo calasse anche un minino e invece....non ha sgarrato mai!!dottore io capisco che non possano darci una tempistica ma anche stamattina mi hanno detto che in dialisi si va con una creatina 7/8...con una creatinina più o meno sempre sul 4 da tre mesi c e rischio immediato di cambiamenti?
Come 'cura'hanno dato
Rocaltrol 0,25 giorni alternati
Calcio acetato 0.5g ogni giorno
Norvasc 5mg alla sera
Lobivon 5mg mattina
Scusi dottore ma stamattina non mi aspettavo miracoli ma almeno un po' di conforto di aver tempo abbondante prima di una dialisi e invece sembra che abbiamo così fretta non so
Grazie dottore
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Cara signora,
lei capisce che con una creatinina di 4.5 i colleghi comincino a prepararvi psicologicamente per un possibile ricorso alla dialisi.
Se la situazione dovesse precipitare.
Forse non sarebbe male, se non è stato già fatto, inserire il suo compagno in lista di attesa per un trapianto renale. Che risolverebbe molti problemi.
Del resto, scusi la crudezza, ma lei sa meglio di me che la malattia è evolutiva ed è meglio che venga trapiantato adesso che è giovane.
Ho una amica che è stata trapiantata 15 anni fa e una paziente che ha ricevuto un rene dalla madre: godono di ottima salute e i loro parametri sono totalmente nella norma.
Perciò la invito a vedere il bicchiere mezzo pieno piuttosto che mezzo vuoto.
Cari saluti a entrambi,
Dott. Caldarola.
[#11] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Certo dottore ha ragione ...
Infatti porterò il mio gruppo sanguigno X vedere se in futuro possiamo essere compatibili X un trapianto.
Ma tutti gli esami che hanno detto di fare ci ha impanicato.io non voglio essere pessimista ma credevo che con dei valori 4.5la cosa potesse essere gestibile.
Se lo mettessero in lista adesso sicuramente quelli in dialisi hanno precedenza.
Non possiamo fare altro che farci una ragione
La ringrazio davvero dottore
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla.
carissimi saluti.
Dott. Caldarola.