Utente 451XXX
Buongiorno. Sono incinta in 7 settimane dal ultima mestruazione, grazie alla FIVET eseguita il 27 aprile. In seguito al transfer embrionale sono stati rilevati due sacchi gestazionali: l con CRL di 4 mm e BCF presente; ll con 2 sacchi vitellini senza evidenza di polo embrionario. Non ho ancora un ginecologo, sono nella lista d'attesa per prendere il primo appuntamento presso l'ospedale.  Il centro dove ho fatto il transfer mi hanno fatto l'eco obbligatoria dopo FIVET e mi hanno detto che il loro lavoro finisce lì specificando che l'embrione ha battito quindi ok ma gli altri due non hanno molte possibilità di sopravvivenza perché non avevano ancora traccia di embrione. 
Stamattina sono stata in Pronto Soccorso per perdite ematiche con coaguli.
In seguito al ecografia eseguita, non è stato possibile individuare la causa delle perdite ipotizzando che la seconda camera si sta staccando visto che è molto indietro rispetto alla prima.
Come terapia prendo Prometrium 200 x 3 e Folidex. Specifico che adesso le perdite si sono quasi fermate, mi sono rimasti solo crampi al basso ventre. Mi hanno consigliato riposo assoluto. Secondo lei l'embrione di 4 mm è piccolo per il periodo? È possibile che gli altri due recuperano? È grande la differenza tra i due sacchi? Al pronto soccorso mi hanno detto che sarebbe meglio che i due sacchi vitellini si eliminassero da soli perché altrimenti creerebbero problemi. Siccome in questo periodo mi trovo senza ginecologo, non so a chi chiedere informazioni. Cosa ne pensa?
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dalla descrizione dell'ecografia che lei ha fatto , sembra che dei 3 zigoti immessi nella cavità uterina soltanto uno ha avuto una buona evoluzione .
Quello che lei chiede a proposito delle altre due camere gestazionali è possibile esprimersi soltanto con un monitoraggio ecografico, che valuta l'eventuale evoluzione della gestazione.
SALUTI e in bocca al lupo !