Utente 455XXX

Slave! Da una settimana e mezza (circa) ho notato la presenza di due linfonodi sottomandibolari sul lato destro mobili, non doloranti, duri e dalle dimensioni che non riesco a distinguere a causa della loro modifica in base alle posizioni. Infatti, toccandoli senza distendere il collo, bisogna premere in profondità per distinguerli, anche se non avviene lo stesso a collo disteso, posizione in cui è molto semplice palparli. Partendo dal fatto che sono una persona molto ansiosa e che presento non poche carie (credo siano cinque e da bambina ho sofferto di afte), cosa potrebbe essere? Accuso inoltre vari doloretti ossei, ma non ho febbre, sudorazioni, perdite di peso e via dicendo. Ho paura di ciò che potrebbe essere...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
innanzitutto leggere "presento non poche carie (credo siano cinque" sicuramente è una cosa che non mi fa piacere per cui in primis le consiglio di farsi curare quanto prima le carie, le quali oltre alla disgregazione del tessuto dentario possono provocare comunque problematiche infettive anche in distretti lontani dal cavo orale.
Detto questo, se i linfonodi di cui lei riferisce non sono doloranti non sono probabilmente correlabili ad infiammazioni acute in atto ma potrebbero comunque essere relative ad infiammazioni croniche presenti o pregresse con relativa ipertrofia e sclerotizzazione degli stessi.
E' comunque consigliabile un controllo, su internet non le possiamo dare pareri in merito attendibili, cominci col curare le carie e intanto li faccia palpare al suo dentista.

Cordialità