Utente 432XXX
ETA’ 30
ALTEZZA 1,88 - PESO 78KG
OMOSESSUALE
• Donatore di sangue da svariati anni.
• Dopo le analisi annuali all’AVIS , novembre 2015, vengo temporaneamente definito non idoneo alla donazione perché positivo per IgM CMV.
• Riscontro linfonodi ingrossati e doloranti al collo, soprattutto dietro l’orecchio destro.
• Siamo ai primi mesi del 2016 e i linfonodi al collo sono ancora ingrossati e doloranti. Inizio ad essere spaventato e ripenso a tutti i rapporti occasionali avuti in precedenza. Sempre fatto sesso sicuro, ma mi spaventa il fatto di aver più volte fatto sesso orale senza protezione.
• Passano i mesi ma non mi decido ancora a fare il test HIV per paura. Linfonodi ancora grossi e doloranti.
• Torno all’avis in data settembre 2016, mi fanno solo l’esame per il CITOMEGALOVIRUS che risulta ancora con AC. ANTI Igm non ancora negativi. Mi dicono di tornare dopo 6 mesi per rifare il test.
• La mia paura aumenta, ed inizio purtroppo a fare ricerche sui miei sintomi online, e tutto mi porta all’HIV. Terrorizzato. Inizio a vedere anche la lingua più bianca (A volte si a volte no)
• La faccenda si complica quando in data ottobre 2016 mi sputano dei condilomi nella zona anale. Sono sempre più terrorizzato. Mi vengono rimossi da un dermatologo. I linfonodi continuano a fare male al collo.
• In data dicembre 2016 mi decido finalmente a fare il test HIV che risulta negativo. Il mio medico mi fa fare anche altri esami che non risultano preoccupanti (a suo dire, seppur con diverse stelline) . Ma i linfonodi al collo restano grandi e doloranti.
• Primavera 2017 dopo molte settimane di naso completamente chiuso vaso da un otorino che con una cura al cortisone mi fa passare tutto. Dice sia allergia agli sbalzi di tmepratura (non ricordo il nome specifico)
• Rifaccio il test HIV a maggio 2017. Negativo.
• In data odierna luglio 2017 ho ancora i linfonodi al collo grandi e doloranti. Sono ben 2 anni che non passano.

Qual è la causa? Forse con il sesso orale non protetto ho preso qualcosa che non sia per forza HIV?
Sono diventato molto ipocondriaco dopo queste paure, mi basta un mal di gola per andare in paranoia. Quali analisi posso fare?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le manca lo screening per la Sifilide (TPHA/VDRL) e la rivalutazione dello stato sierologico per CMV (IgM ed IgG).
Se le IgM sono ancora presenti dopo tanto tempo è evidente che l'infezione da CMV si sia cronicizzata: è evenienza possibile ma nei soggetti immunocompetenti come lei, che NON è HIV +, non si tratta perchè in genere la sieroconversione IgG avviene anche dopo anni.
Le sconsiglio fermamente di pasticciare, anche dietro consiglio, con il Ganciclovir, primo perchè non ne ha bisogno, secondo perchè il virus potrebbe divenire resistente.
Ovviamente se c'è ancora replicazione virale la linfoadenopatia è del tutto normale.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.