Utente 456XXX
salve a tutti i lettori e dottori,
ho già scritto su questo sito, circa un mese fa, a causa di problemi di stomaco e intestino presumo.
sono una ragazza di 18 anni, sono leggermente in sovrappeso e da un mese esatto ho i seguenti problemi: gonfiore addominale nonostante io mangi poco, una sorta di "nodo" alla gola, come se il cibo fosse bloccato al livello di metà trachea, crampi addominali specialmente al lato sinistro e conati di vomito con spossatezza, a volte vertigini e debolezza. due settimane fa mi sono fatta controllare dal mio medico di base, pensava che la causa scatenante fosse l'ipertiroidismo, e quindi la tiroide ingrossata poteva andare a premere sulla trachea causando questo disagio, così ho fatto analisi del sangue (tutto nella norma) e l'ecografia alla tiroide, la quale è risultata perfetta. non capisco da dove venga questo mio disturbo! sono un soggetto abbastanza ansioso, ma non penso che questa sia la causa principale! inoltre devo ammettere che per un po' di tempo ho fumato sigarette (per circa 3 anni) in modo costante, e appena ho deciso di smettere l'ho fatto all'improvviso, passando quindi dal fumare 3 sigarette al giorno fino a 0. sarà l'astinenza, il sovrappeso, l'ansia? inizialmente ho escluso il reflusso gastroesofageo, poiché non sentivo il bruciore alla bocca dello stomaco, ma arrivati a questo punto dovrei riniziare a considerarlo. avete qualcosa da consigliarmi? o avete mai avuto casi del genere? se si, potreste dirmi di cosa potrebbe trattarsi? vi ringrazio in anticipo!
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/576198-nausea_e_gonfiore_addominale.html
questo è il consulto al quale ha risposto il Dott Cosentino, non uno qualunque.
Forse non le è chiaro che per via telematica non è possibile fare diagnosi, ma solo fornire consigli.
Lei cerca una diagnosi.
La stessa la potrà trovare dal suo Curante o da una consulenza gastroenterologica reale e non telematica.
Non è reiterando i quesiti che risolve il problema.
La saluto cordialmente e ci faccia sapere notizie, se vorrà.
Dott. Caldarola.