Utente 149XXX
Salve,
vi scrivo per una situazione che da ormai 5 anni mi sta rovinando l'esistenza.
Dopo un grande rialzo della dimensione verticale dell'arcata inferiore, fatto per ritrovare spazio per montare le capsule del 36 e del 37 (anziché operare intrudendo gli antagonisti estrusi) abbinato all'eliminazione di 3 denti del giudizio, perfettamente estrusi e posizionati ma cariati (e forse perché a dente estratto al dentista entravano 300 euro), la situazione è questa
- cambiamento nell'immediato del volto: più lungo e con aspetto mascolinizzato.
- dopo poco tempo (estrazione ottavi?) guance molto scavate.
- lentamente: passaggio da prima classe dentale a seconda classe e scivolamento in retrusione della mandibola.
- all'analisi elettromiografica (riassumo):, Per la mancanza di FDW non è stato possibile rilevare print per uso del caso. ---- cioè in altre parole, eccessivo rialzo della dimensione verticale (poi laterodeviazione, retrusione ed altro)
- evito di descrivere, ma potrete immaginare, tutti i problemi posturali, mal di testa eccetera, che sono emersi. Anche i sintomi da "postumi di paresi facciale".
Attualmente, il mio profilo, prima "dolce" anche se un po' corto nel terzo medio inferiore (le telecranio pre intervento mi davano come brachifacciale in prima classe), ora è non solo allungato ma si presenta come quello della seconda immagine presente a questo link http://www.studiodentisticocozzolino.it/perdita-ossea-dentale/.

Mi è stato detto che sono effettivamente biretrusa, ma se prima la biretrusione non era così evidente, ora è davvero sgradevole. Le domande sono:
- a 20 anni mi è stata diagnosticata osteoponia generale e osteoporosi a carico della colonna vertebrale con "alto rischio di frattura": può esserci una forma di osteoporosi anche dei mascellari? Anche alla mia età? Il fatto che il profilo sia ora affilato e "rachitico", potrebbe dipendere da questo? L'osso del mio mento è sempre stato prominente per genetica, ma era armonico. Ora sembra essersi sfilato e appuntito.Lo si vede anche dalle teleradiografie.
- Mi sono stati presentati piani di trattamento completamente diversi fra loro: -apparecchio con brakets per 2 anni per ritrovare un'occlusione sana, chiudere i diastemi e arrotondare il sorriso, cosa che però non cambierebbe ovviamente il problema del profilo né quello dell'allungamento del volto
- ricostruzione protesica di tutta l'arcata con spostamento in avanti della mandibola ma - proprio per la ricostruzione - ulteriore aumento verticale (risultato nelle prove: profilo "da befana")
- spostamento con bite in 3 classe per 6 mesi per togliere click mandibolare, successiva ortodonzia, protesizzazione (anche in questo caso, VDO resta troppo alta).
E molti altri pareri ancora.

Quello che mi chiedo è: se tutti i miei problemi sono derivati da questo rialzo effettivamente eccessivo, perché nessuno mi propone di riabbassare la VDO e da lì ripartire per i vari spostamenti? Io con questo volto allungato non riesco ad accettarmi.
[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Signora
le ho gia' risposto in precedenza e le consiglio di effettuare una visita da uno gnatologo esperto per valutare la situazione occlusale,i rapporti cranio mandibolari ,i problemi posturali.
Innanzitutto va ricercato un equilibrio occluso-neuro-muscolare stabile, in assenza di sintomi(leggi bite),successivamente e NON PRIMA,finalizzazione del caso con Ortodonzia o Chirurgia o Protesi.
Ridurre ora la VDO d'emble'e puo' solo peggiorare il caso.
A Vicenza c'e' uno Gnatologo veramente
consigliato,referente anche su MI+.
Lo cerchi alla voce gnatologi e lo interpelli.
Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottor De Socio, mi perdoni, ho visto solo poco fa la sua risposta alla mia precedente domanda.
Al gnatologo di vicenza presente qui, mi rivolsi già tre anni fa. Senza alcuna valutazione di lastre, studio del caso o altro, mi propose un bite da lui brevettato con dei piccoli "spuncioni inferiori", nell'ottica di rialzarmi ancora di più la dimensione verticale, protrudermi la mandibola e spostarmi a sinistra, da tenere ovviamente 24/24. Questo come primo step. Secondo step ortodonzia, terzo step ricostruzione protesica, con ulteriore rialzo della VDO. Al di là del fatto che per i danni delle precedenti operazioni sono arrivata a spendere 20.000 euro e il gnatologo in questione è molto caro (solo la prima visita è costata 250 euro e io attualmente sono disoccupata), il fatto di propormi di costruire un bite nello stesso giorno in cui mi aveva vista, a distanza di poche ore e - appunto - senza visionare alcun referto, ma solo con una valutazione a occhio nudo, non mi ha molto rassicurata. Oltretutto, posizionandomi come lui mi avrebbe posizionata, e dicendomi che mi avrebbe alzato ancora di più la dimensione verticale posteriore, io francamente mi sono spaventata. Sembravo una befana.
Se qualcuno fosse disposto a valutare il caso vedendo i prima e i dopo, e non limitandosi a vedere la situazione attuale, forse si capirebbe perché soffro così tanto. Non sono ossessioni campate in aria: tutte le persone che mi conoscono hanno notato i cambiamenti, specialmente chi mi ha visto a distanza di un po' di tempo.
p.s ma perché qui non è possibile allegare immagini? perché sarebbe molto più semplice per me e per voi se vi mostrassi la telecranio pre intervento di rialzo in cui ero brachifacciale in prima classe e quella post intervento. La differenza è evidentissima.
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Mi mandi se vuole al mio indirizzo mail che trova sul sito foto e lastre e quant'altro per avere una migliore visione del problema ed eventualmente per indirizzarla meglio.
Buona Serata
[#4] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille, Dottore, gentilissimo!