Utente 344XXX
Buongiorno Dottori,
ho già parlato con la mia ginecologa in merito all'assunzione della pillola. però vorrei sentire anche i vostri pareri in merito in quanto anche leggendo in internet trovo pensieri discordanti.
Ho assunto per un anno e mezzo yasminelle poi sospesa per 7 mesi in quanto mi sono spaventata leggendo i problemi di trombosi ecc che ha dato e alla causa fatta alla bayer. Oltre a questo mi ha dato problemi di secchezza vaginale, candida(mai avuta nella mia vita) e desiderio pochissimo.
Da maggio ho ripreso ad assumere la pillola Estinette prescritta dal ginecologo... non ho avuto grossi problemi....se non la mia paura più grande legata a trombosi, ictus ecc... così ne ho parlato con la ginecologa che me l'ha cambiata con loette che contenendo levonogestrel dovrebbe ridurre il rischio...E' corretto? Ho terminato il blister sabato e non mi ha creato nessun problema(x ora).
Sono sempre stata in forma ma ultimamente mi si è creata un po' di cellulite... ho un'alimentazione molto controllata da anni, non ho mai fumato in vita mia e quando posso faccio bicicletta e camminate.
Volevo chiedere:
1)cosa ne pensate di loette?
2) avendo 38 anni questa pillola è adatta a me?
3) Per quanto tempo la posso prendere? E' meglio fare sospensioni o no?
So che ormai se decidessimo di avere un figlio purtroppo il tempo è "limitato"...(ma purtroppo gli anni scorsi ho subito un divorzio e da un anno sto cn quest'uomo che è meraviglioso..) potrei avere problemi vista l'età e l'uso della pillola a concepire?
Spero in una vostra risposta.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. la pillola va personalizzata , la LOETTE (Miranova, Naomi e Lestronette ) contiene come progestinico il levonorgestrel , ma è importante valutarla tra tre mesi e poi decidere.
2. fattori di rischio sono l'ipertensione , obesità e malattie familiari di tromboembolismo , non mi sembra il suo caso
3. se fa controlli annuali , e la contraccezione è fondamentale può assumerla senza sospensioni per quanto tempo desidera.
Nella sua situazione sentimentale è veramente utile la contraccezione , perchè una gravidanza indesiderata provocherebbe effetti psicologici devastanti.
La informo che sono un MEDICO NON OBIETTORE
SALUTONI
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore per la risposta. No non sono obesa...anzi... e npn ho altri problemi particokari gravi. Le analisi le faccio tutti gli anni...sono molto scrupolosa.Nel frattempo ieri ho ritirato il pap test che esegui regolarmente ogni 3 anni però rispetto le altre volte c'è un esito che non capisco.. tra oggi è domani dovrei riuscire a parlare con la ginecologa ma nel mentre vorrei sentire un suo parere... dice così : negativo per cellule neoplastiche.
Presenza di batteri ed elementi con alterazione flogistico-reattive. Esame citologico a 12 mesi.
Mi sa dare una spiegazione? Sono rimasta un po così. È preoccupante?
L'anno scorso ho avuto un episodio di candida guarita poi. Può essere collegato?
Posso avere attacato diciamo i batteri al mio fidanzato o viceversa?
Grazie mille