Utente 281XXX
Buongiorno.
Nella preparazione a un precedente intervento chirurgico, mi era stata riscontrata la mutazione in eterozigosi del MTHFR associata a omocisteina = 16, per cui ho iniziato ad assumere acido folico, riuscendo a riportare i valori dell'omocisteina entro i limiti (comunque tra 11,5-12).
Ora sono incinta di 25 settimane a seguito di una fortunata ICSI. Il centro di fecondazione aveva impostato, tra gli altri farmaci, Clexane 4000 ma, dal terzo mese, ha lasciato la decisione di continuare o meno al ginecologo che mi segue.
Ora il mio ginecologo vorrebbe diminuire la dose a 2000 e io, pur fidandomi di lui, sono spaventatissima da questa riduzione.
Aggiungo che sto pagando personalmente il Clexane (il SSN non me lo passa), che non ho problemi con le iniezioni, che attualmente l'omocisteina è 11,8 e che, pur avendo fatto sempre molto sport, in questi mesi sono stata più sedentaria, anche a causa di perdite nel primo trimestre. Ho preso 6 kg fino ad ora e pressione/glicemia sono tendenzialmente basse.
Cosa mi consiglia? Posso abbassare la dose a 2000 con serenità o, una volta iniziato con un dosaggio, meglio non ridurre?
Vi ringrazio...non sapevo proprio a chi chiedere! Buona giornata!
[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se l'unica trombofilia riscontrata era la mutazione MTHFR e non ci sono stati eventi ostetrici avversi (mi sembra di capire che sia la prima gravidanza), può passare in tutta tranquillità al 2000 UI.
Sulla prescrizione di Clexane, da noi la fanno su ricetta rossa i medici di base o le strutture ospedaliere per gravidanze a rischio. Insista con il suo medico.
[#2] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per avermi rassicurata. No, non ho altre trombofilie. Ne sono piuttosto sicura perché ho donato un rene, due anni fa, e mi hanno fatto ogni tipo di esame, prima dell'intervento. Non ci sono stati neppure eventi ostetrici avversi ma questa gravidanza, a 40 anni e dopo un trapianto, per noi è un vero miracolo...per questo sono molto spaventata.
Il mio medico di base sostiene che il ginecologo debba compilare un piano terapeutico. Il ginecologo dice che non ci sono i requisiti (pregressa TVP o aborto, ad esempio). Non importa, sa...come si dice, fatto 30 si fa 31...
La ringrazio ancora moltissimo!
[#3] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Mi tenga aggiornata sul proseguo, se vuole.