Utente 483XXX
Buongiorno,
Mi è stato asportato un neo e il risultato dall’esame istologico è quello sotto riportato. Vorrei sapere se è necessario fare qualcos’altro.
Melanoma a diffusione superficiale, a cellule epitelioidi scarsamente pigmentate, in fase di crescita radiale, infiltrante il derma papillare associato a nevo intradermico.
spessore di breslow: 0,8 mm
livello II clark
Numero di mitosi per mm2: 0
Infiltrato linfocitario infratumorale e peritumorale: presente
Ulcerazione: assente
Regressione: assente
Invasione vascolare: assente
(Ho fatto due consulti istologici, questo è il secondo. Dal primo risultava un livello pT1a e che i margini di escissione laterali e profondi erano liberi.)
Vi ringrazio in anticipo
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Mi dica gentile utente cosa vuol sapere di preciso oltre a quanto immagino già chiarito dai miei colleghi?

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
Vorrei sapere, non avendo ancora avuto la possibilità di parlare con uno specialista del referto,quali terapie dovrei seguire (ho letto in giro pareri discordanti: alcuni consigliano l’allargamento altri altri tipi di intervento preventivo) e se sono necessarie o se è sufficiente un controllo periodico.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima,

Mi faccia capire:

Lei mi sta dicendo che Le è stato consegnato un referto contenente una risposta istologica a suo carico di MELANOMA e nessun medico era presente nelle fasi della consegna per spiegare cosa le stavano consegnando?
[#4] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
C’era la Dott.ssa che mi ha rimosso il neo, mi ha consigliato di rivolgermi ad un centro specializzato per chiedere approfondimenti. Mi ha detto che potrebbe essere necessario un allargamento. Ho prenotato una visita ma vista l’attesa vorrei sapere anticipatamente cosa potrebbero consigliarmi. E se è necessario l’eventuale allargamento
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima, ora è più chiaro.

Supponendo che la Dott.ssa in questione sia una DERMATOLOGA, Ella in qualità di Specialista esperta di Melanoma, dovrebbe poterle dare TUTTE le spiegazioni del suo caso.
Credo che la sua Dermatologa dovrebbe averle già comunicato che l'allargamento NON è eventuale MA NECESSARIO e previsto dalle Linee guida vigenti, per TUTTI i melanomi di qualsiasi spessore.

Credo anche che la Collega le avrà ulteriormente comunicato che per un melanoma pT1A, senza ulcerazione e senza mitosi dello spessore variabile dallo 0.75 e 1.00 secondo Breslow, NON dovrebbe essere sottoposto ad altre stadazioni che comprendono linfonodo sentinella.

Sono altresì certo che la Collega la supporterà sia nella scelta del centro e/o degli specialisti esperti di melanoma, ove rivolgersi e seguirà passo passo in tutte le fasi.

Sappia inoltre che Lei ha diritto ad un'esenzione Ticket (048) valida per 5 anni al fine di avere gratuità per tutte le prestazioni sanitarie pubbliche finalizzate al follow up del melanoma.

Un Dermatologo (noi lo facciamo correntemente a tutti i nostri pazienti ai quali asportiamo un melanoma in fase iniziale, ma è una regola che dovrebbe prevalere per tutti) dovrebbe essere anche in grado di effettuare un allargamento dei margini di resezione, che come le avranno già comunicato per i melanomi di quello spessore non dovrebbe superare il centimetro sia radialmente che in profondità.

Spero che ora abbia un quadro più chiaro della situazione.

Carissimi saluti
Dr Laino
[#6] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
Si ora il quadro è piú chiaro, grazie per le informazioni che mi ha dato e per la sua disponibilitá.
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego Signora e in bocca a Lupo!

Dr Laino