Utente 437XXX
Salve,
scrivo perché di ritorno da una visita oculistica richiesta per controllo generale dell'occhio essendo ipertiroidea e avendo frequente sensazione di irritazione a entrambi gli occhi con conseguente secrezione quotidiana di cispe. Premetto che sono miope con - 2 decimi (o almeno così credevo).
Dalla visita complessiva dell'occhio è emerso che: sono -1,75 all'occhio sx e -2 all'occhio destro. Sono molti anni che diversi ottici e un altro oculista mi avevano confermato la miopia a -2, tant'è vero che credevo mi fosse addirittura peggiorata perché, sopratutto quando porto le lenti a contatto, tendo a non vedere in maniera molto nitida anche con la correzione della lente a - 2. Con questo nuovo risultato di miopi, che un po mi stupisce, mi è stato detto dall'oculista di non portare assolutamente lenti correttive a -2 decimi ma di usare -1,75 per l'occhio destro e -1,50 all'occhio sinistro perché la lente essendo a contatto con l'occhio non deve essere di gradazione uguale alla mancanza naturale dei decimi.
Io ammetto di essere ignorante in materia ma questa cosa non l'avevo mai sentita dire e ho paura che mettendo una correzione più bassa non ottenga piena visibilità. Volevo sapere gentilmente se tutto questo è regolare routine oppure no.
Concludo chiedendovi se il collirio prescrittomi "thealoz duo" è normale che debba assumerlo 4 volte al giorno per sempre (così mi è stato detto).
Ringrazio in anticipo per la Vostra attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
il medico oculista che l’ha visitata
ha detto cose giuste e perfette.

buona serata




MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico di base curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti oculisti.


È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Veda le Linee Guida per l’uso dei consulti online.

LUIGI MARINO MEDICO CHIRURGO OCULISTA