Utente 938XXX
Gentile dottore,
Vorrei porle un quesito riguardo alla modalità di conservazione della pillola anticoncezionale. Venerdì ho messo la scatola della pillola ( con il blister all'interno)in una bustina che ho poi messo nello zaino. Lo zaino, a causa di forte pioggia, si è bagnato. La bustina e la scatola della pillola erano asciutte. L'umidità può aver compromesso l'efficacia dell'anticoncezionale? Se la scatola si fosse bagnata sarebbe stato uguale o ci sarebbero stati dei problemi? In che modo si conserva la pillola correttamente (tenedo conto che nel weekend viaggio)? Sul foglietto illustrativo si parla solo di conservare la pillola ad una temperatura inferiore ai 25 gradi e nella sua confezione originale.Esiste anche una temperatura minima?
Grazie della sua cortesia.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se il blister ha tenuto, cioe' se la pillola non e' entrata in contatto con l'acqua e risulta ben sigillata, non c'e' di che preoccuparsi.
Per quanto riguarda le temperature minime di conservazione non saprei cosa dirle: di certo i livelli, pur bassi, che si raggiungono nei nostri climi non provocano alcun decadimento delle proprieta' farmacologiche.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 938XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della sua risposta. Vorrei però un ulteriore chiarimento: se il blister fosse entrato in contatto con l'acqua cosa sarebbe accaduto? Sarebbe venuto meno l'effetto anticoncezionale? Si sarebbe modificato l'aspetto delle pillole cambiando, ad esempio, il colore oppure la consistenza?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Puo' darsi... dipende da quanto tempo la pillola rimane a contatto con l'acqua. Non dovrebbe accadere nulla, ma tenga presente che le proprieta' farmacologicahe non potrebbero in quel caso essere "garantite", pertanto sarebbe opportuno ricorrere a metodi anticoncezionali alternativi.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 938XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo, buona giornata.
[#5] dopo  
Utente 938XXX

Iscritto dal 2008
Navigando in internet ho letto che i medicinali non vanno conservati in bagno o in cucina. E' vero?
Io tengo i medicinali in un armadietto del bagno, è un problema? Ho 2 blister di pillola come scorta che tengo in bagno, è opportuno che ne compri dei nuovi? La loro efficacia farmacologica può essere compromessa come quella di tutti gli altri farmaci che ci sono nell'armadietto? Grazie.
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
I farmaci vanno sempre conservati in un luogo fresco e asciutto e naturalmente sigillati nel loro blister (o altro contenitore con medesime caratteristiche). Se l'armadietto non si trova in un posto dove l'umidita' relativa supera il 70-75% e/o la temperatura va oltre i 26-28 °C non ci sono particolari problemi di conservazione.
Alcuni farmaci pero' vanno conservati in frigorifero: non e' il caso della pillola, ma quando questo e' previsto in genere viene chiaramente indicato sulla confezione o nel foglietto illustrativo.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 938XXX

Iscritto dal 2008
In bagno ho il deumidificatore che funziona almeno 2 ore al giorno. Non credo quindi che si superi il 70% di umidità relativa. E di sicuro non si raggiungono i 26 °C nel bagno, come del resto negli altri locali. Quindi non ci sono problemi, giusto? Posso utilizzare tranquillamente i farmaci entro la data di scadenza senza alcun tipo di problema? Grazie della sua cortesia e gentilezza.
[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Direi di si...
Cordiali saluti