Utente 624XXX
Gent.ssimi medici, Vi scrivo perchè sono disperata e non sono in grado da sola di prendere una decisione circa le proposte di programma terapeutico più appropriato e più efficace in questo tipo di tumore che pare sia così difficile da curare.

Sono stata sottoposta a quadrectomia nel seno dx per un carcinoma mammario nel 2005, recettori negativi e her2/neu negativo, trattata con fac per 6 cicli seguiti da radioterapia.
A febbraio 2009 una Pet evidenzia una ripresa della malattia in zona sottoclaveare dx , un linfonodo di circa 1,8cm esaminato mediante agospirato che conferma tumore triplo negativo.

PregandoVi di rispondermi con cortese sollecitudine, Vi ringrazio anticipatamente e Vi saluto.
Anna
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sicuramente un trattamento sistemico (chemioterapico) credo che sia proprio indicato al caso in questione.
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Aveva fatto uno svuotamento ascellare ?
[#3] dopo  
Utente 624XXX

Iscritto dal 2005
Non avevano fatto lo svuotamento ascellare perchè il linfonodo sentinella era negativo.
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le hanno proposto anche un trattamento locale di radicalizzazione del cavo ascellare ?

[#5] dopo  
Utente 624XXX

Iscritto dal 2005
Si adesso me l'hanno proposto ma dopo aver iniziato la chemio, perchè vogliono tenere sotto controllo il linfonodo per controllare se reagisce alla terapia.
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si ora è tutto più chiaro