Utente 148XXX
Egregi dottori,

il mio glande in erezione non fuoriesce per via del prepuzio stretto e quando non è in erezione sembra che io abbia un beccuccio di pelle in più. tuttavia riesco a farlo uscire manualmente senza troppa fatica. I miei rapporti sessuali si svolgono normalmente, anche se noto un leggero bruciore nella zona del frenulo che sembra chiaramente corto, in quanto non riesco a srotolare la pelle fino in fondo. I miei rapporti sembrano durare un pò meno rispetto a quella che io considero media.
La mia domanda è la seguente:
soffrendo sia di fimosi che di frenulo corto, devo sottopormi alla circoncisioni o alla frenuloplastica o ad entrambi?
grazie per le cortesi risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
la scelta di un intervento è dettata sempre dalla vostra situazione clinica e dal riscontro obiettivo (da parte nostra).
Dalla sua descrizione sembrano esserci problemi sia relativamente ad un anello di fimosi che alla brevità del frenulo. Peraltro quando si circoncide la frenulotomia deve essere sempre eseguita.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Luca Giliberto
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVIGLIO (BG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
l'intervento di circoncisione (sempre se necessario)prevede la frenulotomia
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
concordo... ed ho appena scritto una risposta dello stesso tenore ad un altro nostro Utente...con quanto affermato dai Colleghi BENAGLIA e GILIBERTO a proposito del nesso fra circoncisione classica e frenulotomia.
Auguri affettuosi ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO