Utente 594XXX
Gentili medici,

Vorrei chiedervi se la camera iperbarica può essere d'aiuto nel trattamento delle ulcere da piede diabetico. Forse dico una stupidaggine ma mi sembra di aver letto così sui giornali che trattavano il tema del piede diabetico. Vorrei inoltre sapere (sempre se la camera iperbarica vada bene nei pazienti affetti dal piede diabetico) quali sono le controindicazioni al trattamento.
Mi potreste dire per favore, quali sono le cure che hanno dato i risultati migliori per le ferite di questo genere. E se è possibile indicarmi quale tipo di garze impregnate potrei usare per alleviare i sintomi di questo disturbo. Lo dovrei procurare a mia zia che però vive all'estero, dove purtroppo il sistema sanitario non è messo molto bene, e dove continuano a medicarle le ferite solo con lo iodio.
Le ferite ce l'ha 2 sul piede e sono grandi circa 1cm, ma ho paura che potrebbero diventare più grandi dato che usa solo lo iodio per disinfettarle.
Grazie infinite dal cuore e a tutte le dottoresse buon 8. marzo:-)

Katerina

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pietro Mingazzini
24% attività
0% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile Signora
il piede diabetico va trattato da una equipe di specialisti ben affiatati.L'alternativa è puroppo quasi sempre demolitiva.La paziente dovrà controllare il diabete,la vascolarizzazione della gamba e del piede con un eco-doppler e con una angiografia eventualmente interventistica, provvedere a mediczioni avanzate e ad un eventuale scarico del piede compromesso.Come ben vede non si può pensare di ottenere dei buoni risultati solo con delle garze medicate.
La saluto cordialmente
pietro mingazzini