Utente 104XXX
buonasera,
sono un uomo di 32 anni, vorrei raccontare in breve un problema che mi porto dietro da circa 10 anni, dal momento che ho scoperto di avere le transaminasi piuttosto alte,circa 5 anni fa sono stato al civico di palermo in day hospital e mi hanno fatto diverse analisi riscontradomi la toxoplasmosie citomegalovirus mi hanno dimesso dicendomi di non preoccuparmi piu di tanto. circa sei mesi dopo ripeto le analisi marks negative got e gpt sempre alte 80 e 192. cerco di mia iniziativa di fare una drastica dieta e ripetendo le analisi i valori sono tornate alla normalita 20 e 43.dopo anni ripeto il tutto e ritornano i valori di prima sempre alte e da circa due anni che non ritornano ai valori normali.
un mese fa ho ripetuto le marks sempre negative.sono un agente di commercio faccio una vita piuttosto stressante, alimentazione corretta durante il giorno la sera abuso di piu soprattutto con i dolci. attenzione non bevo alcolici e non mangio fritture. sono molto preoccupato non riesco ad uscire da questa situazione. potete aiutarmi, per favore. grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Fiorenza Silvana Tempini
24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Vedendo il suo peso penso che l'aumeno delle transaminasi sia da imputarsi ad un quadro di Steatoepatite non alcolica
Ad un'infiammazione del fegato determinata dal grasso lì depositato
La cura è:
Attenzione alla dieta evitando di mangiare troppo alla sera soprattutto i dolci che si trasformano in trigliceridi (grassi) e si depositano nel fegato
Esercizio fisico regolare(camminare almeno 40 minuti di buon passo almeno tre volte alla settimana)
Assumere vitamina E ed eventualmente anche acido ursodesossicolico ai pasti

La cosa più importante è comunque DIETA E MOVIMENTO
Ci provi con costanza
Auguri
[#2] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno dott.ssa Tempini
grazie mille per avermi risposto iniziero' da subito il suo consiglio.