Utente 101XXX
Buonasera,
ho 45 anni e da quasi un anno le mestruazioni non sono piu’ regolari, nel senso che arrivano in ritardo o saltano anche dei mesi e questa irregolarità è purtroppo accompagnata da una fastidiosa ritenzione idrica all’addome, alle gambe e anche al volto.
Da circa 2 ms ho riscontrato che nei momenti in cui la ritenzione è maggiore, si blocca l’intestino e accuso un disturbo molto “particolare”
che mi preoccupa in quanto i medici che ho consultato (otorino-neurologo-endocrinologo-reumatologo) al momento, non sono ancora riusciti a capire da cosa possa dipendere.
Mi succede di sentire una forte tensione alle orecchie, come se avessi gli orecchioni, seguito da altrettanta tensione alla nuca e alle tempie con sdoppiamento della vista. Il tutto accompagnato da giramenti di testa e mancanza di equilibrio, a volte anche piuttosto intensa.
Possono essere questi disturbi collegabili ad un periodo pre-menopausa o comunque ad una forte ritenzione idrica ?
Se riusciste a darmi qualche indicazione Vi sarei infinitamente grata, sono molto preoccupata e i medici che ho consultato non mi sanno aiutare...
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Lei ha consultato parecchi Specialisti ma credo che, anche in considerazione della sua eta', il fulcro di tutto questo dovrebbe essere il suo Ginecologo. Non sono ovviamente un esperto in materia, ma so che esistono delle terapie che accompagnano il periodo di transizione della pre-menopausa e che senz'altro potrebbero essere di aiuto nel suo caso specifico.
Se crede, in attesa di un parere a seguito di una visita diretta, puo' intanto postare la sua domanda ai Ginecologi del nostro sito.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno,
ringrazio per il consiglio che seguirò sicuramente.
Leggo che Lei è specializzato in colonproctologia, approfitterei quindi per chiedere un approfondimento.
Ho fatto pochi giorni fa un clisma opaco, di cui ricopio il risultato, chiedendo qualche consiglio.

Colon pervio al clisma a doppio contrasto fino al ceco con pareti abbastanza plastiche e distensibili.
Il sigma sembra compiere alcune volute in piccolo bacino.
Traverso allungato a festone.
Cieco abbassato e medializzato in piccolo bacino, iniettata l’appendice,mobili, non dolenti alla compressione mirata.
Il colon appare allungato tipo dolico-colon.
Alcuni difetti di riempimento, per lo piu’ mobili, al colon ascendente, compatibili, in prima ipotesi, con residui fecali.

Considerato che i disturbi che ho descritto nella precedente richiesta, si accentuano nei momenti in cui l'intestino funziona peggio e il gonfiore addominale aumenta, possono anche parzialmente essere collegabili?
Ancora grazie !


[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente il dolico-colon puo' rendere lo svuotamento piu' difficoltoso. Allo stesso modo pero' non sono direttamente correlabili la maggior parte degli altri disturbi da lei descritti ("Mi succede di sentire una forte tensione alle orecchie, come se avessi gli orecchioni, seguito da altrettanta tensione alla nuca e alle tempie con sdoppiamento della vista. Il tutto accompagnato da giramenti di testa e mancanza di equilibrio, a volte anche piuttosto intensa")
Cordiali saluti